Su Google+ arrivano i post fissati in cima al nostro Profilo

Avete presente i tweet fissati sulla sommità dei profili Twitter? Ebbene, adesso Google+ dà la possibilità di fissare i post di aggiornamento in cima al nostro Profilo.

Vi ricordate che qualche tempo fa Twitter aveva lanciato la feature dedicati ai tweet fissati in cima alla pagina del Profilo? Questa funzione in pratica permette all'utente di fissare come primo tweet un post che ritiene particolarmente importante e che non deve finire nel marasma della Timeline. Ebbene, visto che inevitabilmente tutti i social network finiscono per clonare le migliori idee avute dagli altri colleghi, ecco che anche Google+ da adesso in poi permetterà di fissare i post in cima al nostro Profilo. A dare la notizia è stato lo stesso Dennis Troper di Google, tramite Engadget.

Google+ lancia i post fissati nel Profilo


Google Plus post fissati

Nonostante molti detrattori considerino Google+ una sorta di città fantasma, ecco che in realtà il social network di Mister G vanta parecchi utenti affezionati che affidano alle pagine della piattaforma messaggi, foto, sondaggi e tanto altro ancora. Da adesso in poi quando un utente su Google+ riterrà un suo aggiornamento di stato particolarmente importante o meritevole di essere messo in costante evidenza, ecco che potrà farlo sfruttando la nuova feature dei post fissati (al momento la traduco così, su Twitter abbiamo i tweet fissati, su Google+ avremo i post fissati).

Per fissare un post in cima al nostro profilo Google+, dovremo semplicemente andare nel menu a discesa che troviamo in ogni aggiornamento di stato del social network, qui comparirà l'opzione che ci permetterà di fissare il post in cima al Profilo, post che verrà dotato di un'apposita puntina virtuale verde in alto a destra.

Al momento i post fissati sono arrivati sia sulla versione web che sulla versione Android di Google (anche se a dire il vero ho controllato sul mio profilo e non ce l'ho ancora), mentre Google rassicura gli utenti iOS sostenendo che la feature verrà aggiunta prossimamente anche sull'app per i melafonini. Diciamo che si tratta di un'aggiunta importante che va a contrastare le opinioni messe in piazza ultimamente da ex dipendenti di Mister G, vero Chris Messina?

Ma l'aggiunta di questa feature non è importante solamente per gli utenti di base, ma anche per le aziende: al momento Google+ non ha un volume di utenza tale da rivaleggiare con Facebook o Twitter, tuttavia ha l'appoggio incondizionato di Google, il leader dei motori di ricerca e tutto ciò si traduce con il tentativo di attirare marchi e aziende di ogni tipo e genere. Infatti un post fissato in cima al feed può aiutare un brand a pubblicizzare meglio un prodotto o un evento.

Via | Techcrunch

Foto | Screenshot dall'account di Google+

  • shares
  • Mail