Twitter rende più facile segnalare gli abusi e le minacce nei tweet

Piccole, ma importanti novità su Twitter: il social network rende ora più facile segnalare gli abusi e le minacce che arrivano via tweet grazie a un nuovo strumento.

Le persone che sono state vittime di molestie su Twitter sanno bene quanto sia stato difficile denunciare gli abusi ricevuti finora via tweet: da smartphone non è che si potesse fare poi molto e il processo era alquanto complicato. Fortunatamente Twitter ha deciso di semplificare l'intera procedura in modo da tutelare meglio gli utenti. Da adesso in poi saranno necessarie meno informazioni iniziali per fare una denuncia e l'intero sistema è stato reso più semplice da capire nella sua globalità. Una miglioria dunque che dovrebbe facilitarci di molto la vita sul social network cinguettante.

Twitter semplifica la segnalazione di abusi


Twitter abusi

Twitter ha dato l'annuncio tramite un tweet comparso sul suo account Twitter Support: "Starting today we're rolling out an improved way to flag abusive Tweets. See how it works" che tradotto diventa "A partire da oggi stiamo rilasciando un modo migliore per segnalare i tweet con abusi. Guardate come funziona". Come abbiamo detto, adesso servono meno informazioni iniziali per denunciare un abuso su Twitter, il sistema di report è stato semplificato, ma non finisce certo qui: dovrebbero esserci anche meno difficoltà nel riportare le molestie quando non si è il diretto bersaglio ed è presente anche una nuova interfaccia mobile nativa.

Al momento questi miglioramenti sono disponibili solamente per una manciata di persone, ma il roll out dovrebbe raggiungere gradualmente il grande pubblico nel corso delle prossime settimane. Twitter ha poi ritenuto opportuno sottolineare come stia in realtà facendo un sacco di cambiamenti nel corso dell'ultimo periodi, ivi inclusi la velocizzazione dei tempi di risposta e una nuova politica per quanto riguarda l'applicazione. E pare che stiano arrivando anche più controlli per l'utente. Ancora non è dato sapere se questi aggiornamenti riusciranno a porre fine alle campagne sistematiche di molestie, ma è vero che magari da adesso in poi i troll ci penseranno su prima di lanciare attacchi personali.

Ma ecco il tweet di cui stiamo parlando:

Via | Engadget

Foto | Screenshot dall'account di Twitter Support

  • shares
  • Mail