Microsoft ha acquistato Acompli a 200 milioni di dollari

Notizia ufficiale: Microsoft ha acquistato Acompli

Microsoft CEO Satya Nadella delivers a keynote address during the 2014 Microsoft Build developer conference on April 2, 2014 in San Francisco, California. Satya Nadella delivered the opening keynote to kick off the 2014 Microsoft Build developer conference which runs through April 4.

Quelli che erano soltanto dei pettegolezzi sono divenuti realtà: Microsoft ha acquistato Acompli per circa 200 milioni di dollari, anche se non sappiamo ancora quali siano le sue intenzioni. Al momento, in effetti, possiamo azzardare delle ipotesi soltanto sulla base della natura di questa startup e sui servizi che offre: Acompli è un'azienda specializzata nello sviluppo di applicazioni per la gestione della posta elettronica, app che qualcuno di voi conoscerà senz'altro, essendo state disponibili, ed essendolo tuttora, sia per Android sia per iOS.

Proprio per questo motivo, è probabile che il colosso di Redmond voglia migliorare la propria performance in ambito mobile, andando oltre a ciò che offre Windows Phone, visto che Acompli attualmente grantisce il supporto a servizi importantissimi del calibro di Office 365, Microsoft Exchange, Google Apps, Gmail, iCloud, Yahoo, Outlook, Dropbox, Google Drive (qui, una buona offerta per chi acquista i Chromebook) e OneDrive.

Approfondisci: la storia del blogging, com'è nato e chi ha inventato il nome "blog"

A livello di ristrutturazione aziendale, le conseguenze si avranno soltanto sul team Outlook e, ovviamente, su quello Acompli: pare, infatti, che entrambi verranno fusi in un unico gruppo, con l'obiettivo di sviluppare nuovi servizi, senza dimenticare di potenziare quelli già presenti (Acompli Email & Calendar, per esempio, continuerà a supportare tutti i servizi, anche quelli non sviluppati dal colosso di Redmond).

Per ora è tutto: non appena sapremo qualcosa di più sugli obiettivi di Microsoft, vi aggiorneremo tempestivamente.

Via | Re/code

Aggiornato da MIK (10.30, 02/12/2014)

Microsoft ha acquistato Acompli?


microsoft acompli

Microsoft potrebbe aver acquistato Acompli, e usiamo il condizionale per un motivo ben preciso: il colosso di Redmond ha prima pubblicato un articolo sul suo blog ufficiale con argomento proprio questa presunta acquisizione e poi ha cancellato tutto (ne trovate prova all'indirizzo web microsoft-acquires-acompli, in cui vi era un post scritto proprio dal Vice Presidente della compagnia, Rajesh Jha). Che la trattativa sia giunta alle fasi finali è comunque quasi indubbio, anche se la conferma da parte di Microsoft sarebbe cosa gradita.

Non sappiamo cos'abbia in mente l'azienda, ma sappiamo bene cos'è Acompli e il fatto che sia stata acquisita è tutt'altro che improbabile: il client mail in questione, infatti, è dotato di funzioni che ricordano quelle di Google Inbox, di cui vi abbiamo parlato approfonditamente al momento del rilascio; in estrema sintesi, comunque, sappiate che Inbox è dotato di algoritmi che selezionano le email in entrata, portando all'attenzione dell'utente soltanto quelle più importanti. Acompli è esattamente questo, anche se è dotato di altre funzioni: calendario e possibilità di gestione di qualsiasi allegato, per esempio.

Approfondisci: Twitter terrà traccia delle applicazioni installate 

Le motivazioni che potrebbero aver spinto Microsoft a investire su Acompli, ammesso che i fatti stiano davvero così, sono diverse: potenziamento dell'app mail nativa di Windows Phone oppure una versione WP dello stesso Acompli; si parla anche di sfruttamento del know how dell'azienda acquisita al fine di potenziare Office 365, ma - lo ripetiamo - tutto è avvolto ancora nel mistero e non ci resta che aspettare un intervento ufficiale di Microsoft sulla questione.

Via | Tech Crunch

  • shares
  • Mail