Twitter terrà traccia delle app installate sugli smartphone: ecco come evitarlo

I dati personali degli utenti e la loro attività sono al sicuro, ma si tratta comunque di una piccola invasione della privacy per il social network cinguettante.

twitter-annunci-personalizzati-app

Twitter ha da poco annunciato che a breve comincerà a tenere traccia delle applicazioni che gli utenti hanno installato sui propri smartphone al fine di fornire annunci personalizzati sulla piattaforma e le polemiche, non ci si poteva aspettare altrimenti, sono subito partite.

Il centro assistenza del social network cinguettante parla chiaro:

Raccoglieremo soltanto la lista delle applicazioni che avete installato. Non raccogliere alcun dato contenuto nelle applicazioni.

La raccolta delle informazioni avverrà su Android e iOS e si limiterà, come precisato dal social network, all’elenco delle applicazioni installate. Twitter potrà sapere che avete installato YouTube e Amazon, ma non quali video avete visto o che acquisti avete fatto.

Il rollout della novità è imminente e quello che ha fatto storcere di più il naso ai difensori della privacy degli utenti è che la raccolta sarà sì opzionale, ma attiva di default. Spetterà all’utente, quando Twitter annuncerà ufficialmente l’inizio della raccolta delle app, a doversi recare nelle impostazioni dell’applicazione ufficiale.

Come impedire la raccolta su Android e iOS

twitter

La procedura per impedire a Twitter di accedere all’elenco delle app che avete installate è molto semplice.

Dovrete recarvi nelle impostazioni dell’app ufficiale del social network e, dopo aver selezionato il vostro account - dovrete intervenire per ogni singolo account collegato all’app - recarvi nella sezione dedicata alla privacy e togliere la spunta all’opzione degli annunci personalizzati basati sulle applicazioni.

  • shares
  • Mail