Facebook rivela per 30 minuti gli indirizzi email privati di tutti i suoi utenti


Al di là della "caciara mediadica" di cui si sono ammantate Svizzera e Germania la settimana scorsa, in merito alle violazioni della privacy degli utenti da parte di Facebook, questa volta sembra che il social network l'abbia veramente fatta grossa.

ValleyWag ha riportato di alcune segnalazioni ricevute direttamente dagli utenti, tutte datate la notte scorsa, di cui il messaggio era univoco: Facebook ha reso pubblici tutti gli indirizzi email degli iscritti. Si è trattato circa di 30 minuti, secondo una rapida statistica, dopodiché, tutto come prima:

"Non ci posso credere. Tutte le mail sono state rese pubbliche negli scorsi 30 minuti. Sono corso al mio account per tentare di rimuovere il mio indirizzo, visto che ho un problemino con un stalker pazzo. Ma non mi è stato possibile. Dio, come odio Facebook! Quando impareranno dai loro errori?"

Lo stesso su Twitter: decine e decine di post che rilevano la stessa cosa. E ancora nessuno conosce il motivo del disguido, anche se Facebook, recentemente, aveva promesso degli aggiornamenti alle funzionalità relative alla privacy. Fortuna che in Italia dormivamo quasi tutti, all'ora in cui si è manifestato il problema. C'è chi sostiene che problemi del genere siano "fisiologici" per un network enorme, che deve fare i conti quotidianamente con un difficile bilancio fra "privacy ed espansione". C'è chi proprio non ha mandato giù l'episodio e ha rinunciato, almeno per un po', al suo account Facebook.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: