Google comincia i sopralluoghi per scegliere le città toccate dalla sua banda larga


Potrebbe essere finalmente giunto il momento di cominciare a fare le cose più sul serio, per il progetto di Google di cominciare a dotare di fibra ottica "a modo suo" alcune aree sperimentali degli USA.

Di conseguenza, alcune città hanno cominciato a darsi del filo da torcere a vicenda per conquistarsi l'attenzione del gigante di Mountain View. 1100 comunità si sono messe in fila per la banda larga made in Google, alla data in cui si sono chiuse le "iscrizioni" alla lista.

Solo poche, pochissime riusciranno a spuntarla, dato che il progetto di Google è di dotare dei suoi servizi di connettività solo dalle 50.000 alle 500.000 persone, garantendo loro una velocità di circa 1 gigabit al secondo. Ora Google comincerà i sopralluoghi, valutando di caso in caso chi sarà più interessante come beta tester per il nuovo prodotto. Pare che in pole position ci siano il Midwest e la East Coast, con qualche penalizzazione per la costa occidentale e le regioni più montagnose. Come spesso accade per i meccanismi più interni al funzionamento di Google, i veri e proprio criteri che faranno scegliere una location piuttosto che un'altra, non saranno mai resi noti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: