Scoprire un malintenzionato online dal modo in cui digita sulla tastiera


La polizia britannica potrebbe aver trovato un nuovo modo di smascherare alcuni dei tanti malintenzionati che affollano le chat room, soprattutto quelle destinate a un pubblico di teenager o di bambini. Scoprirà "età, sesso e livello culturale" degli utenti sospetti attraverso un'attenta analisi del loro modo di usare la tastiera del computer.

E' il Professor Roy Maxion, professore associato alla Newcastle University, che sta conducendo la ricerca negli USA, ed è convinto che bastino 10 battute di tastiera per capire tutto questo. La Polizia inglese supporta in toto questa ricerca. Sono parole di Phil Butler, detective a capo del Dipartimento di Cybercrime e Sicurezza Informatica della stessa Università:

"La ricerca di Maxion ha un potenziale straordinario come strumento in grado di aiutare gli investigatori a raccogliere informazioni, in particolar modo riferendomi al crimine organizzato e alla lotta contro la pedofilia online [...]. Nelle stanze di chat in cui è supposta la presenza di bambini che interagiscono fra di loro, possiamo dotare i moderatori della tecnologia necessaria a rendersi conto se si è di fronte a un adulto, in base alla frequenza e allo stile di digitazione.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: