Atlas Obscura, una guida social ai viaggi stravaganti e misteriosi


Non è detto che a tutti piacciano le spiagge bianchissime e dal mare cristallino di Phi Phi Island per le proprie vacanze ideali. Per tutti quelli che desiderano l'inconsueto, il tenebroso e il misterioso per i loro viaggi c'è un social network apposito: Atlas Obscura.

Il sito è una guida all'ignoto e all'insolito, divisa per aree geografiche e categorie, tutta prodotta dagli utenti. Insieme alle categorie, nella sidebar sulla destra è possibile sfruttare una classifica degli utenti più attivi sul network, e se ne scopriranno delle belle. L'utente Dylan - del resto, cofondatore del sito - è una persona che davvero vorrei conoscere, coi suoi 115 e rotti luoghi inesplorati da esplorare.

Le categorie must sembrano almeno 4: "Memento mori" (per i più avventurosi), "Natural Wonders" (per i più tradizionalisti fra i matti), "Inspired Inventions" e "Unusual Monuments" (perlopiù naturali). Per tutto il resto, c'è Travelblog.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: