Amazon Travel, nel 2015 il sistema di prenotazioni alberghiere?

Amazon Travel debutterebbe a New York, Los Angeles e Seattle, il prossimo 1 gennaio.

US-RETAIL-INTERNET-COMPANY-AMAZON-FILES

Amazon potrebbe lanciare a breve una piattaforma di prenotazioni alberghiere: a sostenerlo è Skift, secondo il quale il nuovo servizio dovrebbe chiamarsi Amazon Travel.

Nel report pubblicato dal sito web, si parla di un possibile lancio per il 1 gennaio 2015, a partire dalle città di New York, Los Angeles e Seattle con un elenco di alberghi indipendenti selezionati. A confermarlo sarebbero stati i dipendenti di tre hotel, due dei quali avrebbero già stretto accordi con Amazon per far parte del servizio.

Secondo i dettagli forniti per ora, Amazon Travel funzionerebbe in modo simile ad altri siti del genere, proponendo prezzi e disponibilità delle camere, con possibilità di accedere a gallerie fotografiche: in caso di prenotazione, Amazon terrebbe per sé una commissione del 15%. Naturalmente, il pagamento potrà essere effettuato direttamente tramite il sito specializzato in commercio elettronico, senza la necessità di aprire altri account.

Mentre i diretti interessati hanno rifiutato di commentare, il report sembra essere abbastanza fiducioso sulla reale esistenza del progetto legato ad Amazon Travel: resterà ovviamente da verificare la sua portata, per quello che di certo non è il mercato principale dove opera Amazon.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail