Instagram: 6 motivi per cui il social network è così popolare e coinvolgente

Vi siete mai chiesti perché Instagram piaccia così tanto? Ecco sei motivi per cui il social network è così popolare e coinvolgente per gli utenti.

Non c'è niente da fare: tutti vogliono stare su Instagram e tutte le persone più cool (o presunte tali) stanno sul social network fotografico. Pare che soprattutto i giovani apprezzino particolarmente Instagram: oltre il 90% dei 200 milioni di utenti di Instagram sono al di sotto dei 35 anni. Secondo una ricerca effettuata da Business Insider, pare che molti di questi utenti siano donne e abbastanza benestanti. Ma ecco che si è andati oltre: Nir Eyal, professore alla Stanford University e autore di "Hooked: How to Build Habit-Forming Products" ha spiegato i motivi per cui Instagram è un social network così coinvolgente.

Perché Instagram piace così tanto?


Instagram foto

Ecco i motivi per cui Instagram è un social network così amato e coinvolgente, almeno secondo Nir Eyal (sono parole sue, io ve le riporto fedelmente, se non siete d'accordo, non prendetevela con me, ma andate a protestare con Eyal):


  1. l'atto di acquisire immagini è in realtà una sorta di assuefazione a cui siamo assoggettati da più di un secolo e nasce da una sorta di ansia che proviamo: non riuscire a catturare il momento che siamo vivendo tramite una foto ci mette inconsciamente in agitazione perché pensiamo che potrebbe sparire per sempre. E Instagram cade giusto a fagiolo per placare questa ansia
  2. Instagram ci fornisce una ricompensa immediata: grazie all'uso dei filtri anche le foto più orrende possono diventare vagamente accettabili e dunque condivisibili, cosa che ci gratifica istantaneamente

  3. l'utente investe in queste foto: più la vostra foto è bella, quindi più vi applicate per renderla tale, più verrà condivisa dagli altri utenti permettendovi di entrare meglio nel meccanismo del social network
  4. Instagram è diventato un social network di default: adesso ogni volta che si vede un'immagine che si vuole immortalare, ti viene istintivo utilizzare subito Instagram, non si prende nemmeno più in considerazione l'applicazione nativa della fotocamera dello smartphone
  5. Instagram tende a diventare un social network piuttosto intimo: non dimentichiamo che Instagram non è solo un mero strumento per fare foto e abbellirle, è un social network vero e proprio, quindi cerchiamo sempre contatti e collegamenti con gli altri utenti
  6. Si ha paura di perdere il momento: in questo caso non solo per scattare la foto e immortalare quel singolo, imperdibile attimo della tua vita, ma anche lasciarsi sfuggire qualche foto importante di altri utenti. E l'unico modo per alleviare questo prurito o fastidio psicologico è quello di aprire Instagram e vedere le foto pubblicate

Infine Eyal sottolinea un dettaglio importante: non è un caso che Instagram sia un social network così coinvolgente. Il suo fondatore, Kevin Systrom, si era specializzato in sistemi simbolici a Stanford, un campo che si trova a metà strada fra la psicologia e l'informatica. E ribadisce: "Systrom ne sa parecchio".

Via | Business Insider

Foto | chapter3

  • shares
  • Mail