Google Buzz continua a introdurre migliorie, ma la strada è ancora lunga


Desterà sollievo questa notizia fra i numerosi utenti di Google Buzz, che hanno espresso le loro lagnanze, fin dal lancio del servizio, sulla sua intrusività all'interno dell'inbox di Gmail.

Il blog ufficiale di Gmail ha annunciato che sarà possibile raffinare il filtro che, fino ad ora, ha solo permesso di accettare in toto le notifiche provenienti da Buzz, o di farle tacere del tutto. Le caselle sa spuntare saranno 3: includere i commenti ai propri post; includere i commenti ai post cui avete commentato; includere i commenti ai post in cui siete "menzionati" (per dirla alla Twitter).

In più altra novità: ogni elemento di Buzz presente nel vostro inbox di Gmail ora recherà in alto un'intestazione che spiega il motivo per cui si trova lì ("perché avete commentato anche voi", etc. etc.). Basteranno "innovazioni" come questa a risollevare le sorti del sistema di microblogging made in Google?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: