Facebook: come proteggere la privacy e l'account, una guida

Oggi andremo a dare un'occhiata a qualche consiglio su come proteggere la privacy e il nostro account su Facebook: ecco una semplice guida.

Tutto nasce da quel gran brutto pasticiaccio originatosi quando Facebook ha deciso di insistere sulla sua politica relativa al fatto di utilizzare sempre nomi veri sul social network e non pseudonimi o nomi d'arte, pena la chiusura degli account che non rispettano le indicazioni. La polemica era sorta soprattutto a causa dei guai provocati alla comunità LGBT con l'unico risultato di incontri fra le due realtà che non erano stati assolutamente risolutivi (Facebook si è scusato, ma continua con la sua politica) e parecchie persone che sono migrate verso il social network Ello che non richiedeva l'uso del nome reale. Per ovviare alla diaspora, Facebook aveva poi lanciato l'app Rooms, creata appositamente per chi non voleva usare il suo nome vero. Eppure, nonostante tutte queste polemiche non c'è stato il temuto esodo di massa da Facebook verso Ello anche perché la maggior parte degli utenti è ben felice di usare il proprio nome reale sulla piattaforma. Tuttavia queste persone sono veramente sicure del fatto che la privacy del proprio account sia tutelata?

Come rendere il nostro account Facebook veramente privato


Impostazioni Facebook: Blocco


Come proteggere la privacy e l'account su Facebook


Ecco dunque una guida e qualche consiglio per rendere il nostro account Facebook il più privato possibile nell'attesa che Facebook modifichi le norme sulla privacy:

Usate il Checkup Privacy
Controllo privacy su Facebook

Alla fine dell'estate Facebook aveva offerto agli utenti la possibilità di effettuare un checkup relativo alla privacy del proprio account. Se non lo avete fatto, fatelo ora: andate sull'icona col lucchetto in alto a destra nella homepage di Facebook. Ecco che compare il simpatico dinosauro blu con cui fare il controllo: vi verrà chiesto chi volete che possa vedere i vostri futuri messaggi sulla Timeline, le attività di tutte le applicazioni collegate al vostro account (a patto di aver consentito loro di pubblicare a nome vostro) e le informazioni di contatto, ivi inclusi indirizzo email, numeri di telefono, città natale e compleanno. Se andate su "Chi può vedere le mie cose", ecco che l'opzione principale è fra Pubblico o Amici, ma se cliccate su Altro, ecco che potrete scegliere se far vedere i contenuti solo alla Famiglia, agli Amici più stretti, alla gente della vostra città e via dicendo. Sempre da qui, potrete anche bloccare gli utenti che vi infastidiscono

Non fermiamoci al solo Checkup
Impostazioni Facebook: Diario e aggiunta tag

Questo è solo l'inizio, sempre andando sul lucchetto (o direttamente da Impostazioni cliccando sulla freccina accanto al lucchetto), ecco che in basso dovete cliccare Visualizza altre impostazioni e arrivate così al menu di Impostazioni sulla privacy e strumenti. A sinistra cliccate su Diario e aggiunta di tag (Timeline e Tagging): qui sceglierete se sulla vostra timeline potrete pubblicare solo voi (cliccate Solo io, ma direi che è troppo restrittivo come filtro) oppure solo gli Amici. Successivamente attivate l'opzione "Controllare i post in cui ti hanno taggato gli amici prima che vengano visualizzati sul tuo diario?": in questo caso il materiale da esaminare lo trovate nel Registro attività a cui accedete dal vostro Profilo, in basso a destra della foto di copertina. Nelle categorie "Chi può vedere i post in cui sei taggata sul tuo diario?" e "Chi può vedere cosa pubblicano gli altri sul tuo diario?" scegliete Tutti (sconsigliata), Amici (consigliata) o Amici di amici (a vostra scelta). Adesso vi tocca controllare la sezione "Come faccio a gestire i tag aggiunti dalle persone e i suggerimenti di tag?". Se volete il massimo della privacy, attivate la sezione "Vuoi controllare i tag aggiunti dalle persone ai tuoi post prima che siano visibili su Facebook?".

Ora, tornate alla colonna di sinistra, sopra a Diario e aggiunta di tag trovate la categoria Privacy. In "Chi può vedere le mie cose?" trovate "Vuoi limitare il pubblico dei post che hai condiviso con gli amici degli amici o con il pubblico?": se avete Facebook da un po' di tempo è probabile che la vostra Timeline sia piena zeppa di post vecchiotti lasciati visibili dalle impostazioni precedenti a troppe persone, più di quelle volute. Ecco che allora dovrete selezionare "Limita i post passati" e solo i vostri amici potranno ora vedere questi vecchi reperti. Passiamo ora a "Chi può inviarti richieste di amicizia?": scegliete fra Tutti e Amici di amici (io ho scelto solo quest'ultima opzione, non mi piace essere contattata da gente che non so neanche chi sia). Per quanto riguarda la sezione "Quali messaggi vuoi filtrare nella posta in arrivo?" è simile, anche se qui non c'è modo di evitare che estranei vi scrivano: se settate Filtri di base, ecco che tutti potranno mandarvi messi nella vostra casella di posta principale, se invece fate come me selezionate Filtri più restrittivi: in questo caso vedrete messaggi solo di amici, tutti gli altri finiscono nell'adorabile casella Altro della Posta, casella da ignorare assolutamente. Nella sezione "Chi può cercarti utilizzando l'indirizzo e-mail che hai fornito?", personalmente ho messo Amici, non utilizzo Facebook a scopo lavorativo, quindi non mi serve che persone che non conosco mi contattino via email, anzi, vorrei proprio evitarlo. Idem dicasi per "Chi può cercarti utilizzando il numero di telefono che hai fornito?": i miei amici hanno già il numero di telefono, a tutti gli altri non serve. Sempre per rimanere il più nascosti possibile, nella sezione "Vuoi che gli altri motori di ricerca rimandino al tuo diario?" selezionate un No grande e grosso.

Passiamo di nuovo sulla colonna di sinistra, clicchiamo sulla rossa icona di Blocco: qui potrete bloccare app, Pagine o utenti con cui non volete avere contatti su Facebook. State tranquilli: Facebook non notifica alle persone che li avete bloccati. Se proprio volete evitare drammi, la prima voce di questa sezione è "Lista limitata": le persone aggiunte qui non sono bloccate del tutto, ma possono vedere solamente i vostri post pubblici.

Cerca di impedire agli hacker di entrare nel tuo account
Impostazioni Facebook: Protezione

O almeno cerchiamo di rendergli la vita il più difficile possibile. Usate sempre l'autenticazione a due fattori, la trovate nelle impostazioni di sicurezza in Protezione, sempre nelle Impostazioni, colonna di sinistra: una volta attivata ecco che Facebook vi chiede un codice ogni volta che cercare di accedere al vostro account da un browser sconosciuto. A questo punto immettendo il codice e la password potrete accedere. Potete anche selezionare i Browser attendibili, ovvero salvare quelli che usate più spesso con i vostri dispositivi in modo da evitare che Facebook vi chieda di confermare continuamente la vostra identità.

Rendi più difficile a Facebook usarti per scopi pubblicitari


Impostazioni Facebook: Inserzioni

Gli annunci pubblicitari di Facebook sono fastidiosi, spesso inquietanti. Purtroppo non possiamo eliminarli del tutto, ma ci sono dei modi per rendere a Facebook più difficile utilizzare le vostre informazioni personali e attività online per scopi pubblicitari. Nelle Impostazioni, nella colonna di sinistra trovate la sezione Inserzioni. Adesso cliccate sull'opzione Modifica nella sezione Inserzioni e Amici: adesso nell'apposito menu a tendina "Associa le mie azioni sociali alle inserzioni per" cliccate su "Nessuno". Così se vi piace una determinata Pagina, ecco che i vostri amici non vedranno il vostro nome associato alla pubblicità di quella Pagina.

Adesso andate su "Inserzioni in base a come usi siti Web o applicazioni al di fuori di Facebook": questo è il motivo per cui se su Google fate qualche ricerca su un determinato profumo ecco che su Facebook venite inondati da pubblicità di quel profumo. Se volete evitarlo, cliccate sul link che vi porterà alla European Digital Advertising Alliance ed ecco che Facebook non utilizzerà più le informazioni ricevute dal browser che usate per spedirvi ads.

Utilizzate un aiuto esterno
Impostazioni Facebook: Impostazioni

Per contrastare realtà pubblicitarie come Atlas per esempio, la nuova piattaforma pubblicitaria di Facebook, ricordatevi che esiste la salvifica estensione per il browser Adblock capace di prevenire Atlas e altre funzioni simili su Google.

Via | Nymag

  • shares
  • Mail