Grooveshark e Spotify: lite per le parole di Daniel Ek su Taylor Swift

Nel rispondere a Taylor Swift, Daniel Ek di Spotify si è attirato anche le ire di Grooveshark.

Vanity Fair New Establishment Summit - Day 1

Come si fa a litigare con due diversi soggetti, che apparentemente non hanno alcun legame tra loro? Basta pronunciare le stesse parole di Daniel Ek, CEO di Spotify, scagliatosi contro Taylor Swift per avere ritirato i suoi brani dai servizi di streaming. Ecco nel dettaglio le sue parole sulla vicenda, per chi se le fosse perse:

"Non puoi guardare solo a Spotify - anche se Taylor ha rimosso la sua musica da Spotify (dove abbiamo licenze e paghiamo per ogni canzone riprodotta), le sue canzoni sono su tutti i servizi e siti come YouTube e SoundCloud, dove le persone possono ascoltare tutto ciò che vogliono gratis. Per non parlare dei fan che torneranno a servizi pirata come Grooveshark."

Un riferimento nell'ultima frase che non è andato per niente a genio a Grooveshark, che ha prontamente risposto alle parole di Ek, evidenziando anche la precedente carica di quest'ultimo come CEO di uTorrent. Lo ha fatto tramite James A. Pearson, ai microfoni di VentureBeat:

"Non faremmo mai commenti su un servizio concorrente in lite con uno degli artisti più famosi al mondo. Ma dopo che il CEO di Spotify - che è anche stato di recente CEO di uTorrent - app usata da oltre 100 milioni, con simili problemi di percezione - ha chiamato Grooveshark un 'servizio pirata' nella sua risposta a Taylor Swift, dobbiamo commentare.

Le leggi sul copyright sono complesse, e molte società che sono ora nomi di spicco come YouTube, Pandora e SiriusXM hanno dovuto prima o poi difendersi, proprio come Grooveshark. Se Mr. Ek avesse avuto informazioni reali sul nostro modello di business saprebbe che Grooveshark ha al momento licenze attive con migliaia di etichette musicali, editori e detentori di diritti, così come con decine di migliaia di artisti individuali.

Rispettiamo i musicisti e lavoriamo per creare nuovi modi per portare la loro musica alle orecchie del pubblico mondiale."

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail