Steam subisce un redesign e diventa un social network

SteamSteam è anzitutto uno store online per l'acquisto di videogiochi — che ultimamente si sta concentrando su titoli dai prezzi particolarmente contenuti: gestito da Valve (la software house che tra gli altri ha prodotto Half Life) è salito all'onore delle cronache nel 2008 per i rumor riguardo l'acquisto da parte di Google, peraltro mai avvenuto.

Saranno contenti i colleghi di Gamesblog.it – che si avvalgono spesso dei suoi aggiornamenti, sempre puntuali, come fonte di informazioni – perché la piattaforma ha recentemente subito un redesign che non si limita a rendere l'interfaccia più accattivante: le novità sono disponibili in fase beta già da un mese, ma solo negli ultimi giorni hanno raggiunto tutti gli utenti.

Steam è una sorta di cloud computing per videogamer, perché i giochi acquistati attraverso di sé sono scaricabili da qualsiasi macchina in qualsiasi momento (tramite il proprio account). Disponibile solo per Windows e finalmente anche per OS X, l'applicazione è il vero fiore all'occhiello del servizio: l'overlay che consente ai sottoscrittori integra ora funzionalità da social network per connettersi con altri amici e condividere i propri gusti, chattando durante le partite.

Via | MakeUseOf

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: