IntenseDebate è approdato su WordPress.com

WordPress Connect Su queste pagine ho parlato spesso di IntenseDebate, il sistema di gestione sociale dei commenti acquistato da Automattic per WordPress, nonostante l'apprezzamento da parte degli utenti sia andato scemando con il tempo: molti hanno preferito disabilitarne il plugin, rimuovendolo dal proprio blog — preferendogli altri servizi equivalenti come DISQUS. Ciò nonostante l'azienda ha sempre creduto nelle sue potenzialità, continuando a migliorarlo (per quanto possibile).

Com'era già successo con Gravatar – pure acquisito tempo fa da Automattic per ragioni molto simili – anche IntenseDebate è stato integrato in WordPress.com: il processo è stato decisamente più lungo, ma i risvolti sono senza dubbio più intriganti. Perché a prescindere dal tracciamento dei commenti per i 12 milioni di utenti (che loro malgrado oggi posseggono un account su IntenseDebate) che vanta WordPress.com, l'implementazione ha ambizioni più elevate.

Quanto non troppo velatamente emerge dalle parole degli sviluppatori è che le intenzioni di Automattic sono di predisporre un sistema di login unificato – che già prevedeva l'uso di OpenID e l'abilitazione di API compatibili con gli standard del web – che competa direttamente con Facebook Connect e OAuth per Twitter. I profili auto-generati su IntenseDebate mantengono infatti lo stesso username di WordPress.com — da cui prelevano statistiche e Gravatar come immagine del profilo.

  • shares
  • Mail