Su Youtube l'utente milionario PewDiePie è felice di aver disabilitato i commenti sul suo canale

Avete lo youtuber milionario PewDiePie? Ebbene, pare che sia felicissimo di aver disabilitato i commenti sul suo canale su Youtube. Che sia questo il segreto della felicità sui social network?

Conoscete lo youtuber Pewdiepie, all'anagrafe Felix Kjellberg? E' una delle star più famose su Youtube, pensate che il suo canale nel momento in cui scrivo vanta 31.992.595 follower, una cifra veramente impressionante considerando che non è una star di Hollywood. Lo sapevate che grazie ai suoi video nel 2013 è riuscito a guadagnare qualcosa come 4 milioni di dollari solo di entrate pubblicitarie? Ebbene, adesso Pewdiepie ha dichiarato che aver preso la decisione di disattivare i commenti sul suo canale video lo ha reso molto felice. Solo a me c'è qualcosa che non torna? Star dei social network, i social network sono belli perché condividi tutto, ma niente commenti? Non è molto social tutto ciò, giusto?

Perché Pewdiepie ha deciso di disabilitare i commenti su Youtube


Youtube Pewdiepie

In un video Felix "Pewdiepie" Kjellberg ha così spiegato citando spam e troll come principale ragione della sua decisione: "Prima di decidere di disabilitare i miei commenti le cose stavano precipitando. Grazie a questo cambiamento mi sento come se stessimo tornando indietro. E tutto ciò mi rende davvero felice ed è facendo quello che mi piace che svolgo molto di quello che faccio. Il che è davvero importante per me" e "Mi hanno dato fastidio per parecchio tempo e adesso ho cercato di trovare una soluzione. Speravo che sarebbe stato meglio, speravo che Youtube mi aiutasse a trovare una via d'uscita, ma così non è stato. Sono stanco, così ho deciso di disabilitare i commenti per sempre".

La sezione Commenti su Youtube (e non solo) è un punto critico per tutti i fornitori di contenuti, ma anche per lettori e altri utenti. Youtube ha provato a controllare la situazione a modo suo, costringendo tutti ad utilizzare il proprio account Google+ per ridurre i troll, ma poi Google è tornato indietro sui suoi passi rimuovendo le restrizioni sul nome utente.

Ma non è che Kjellberg abbia del tutto bloccato i contatti con i suoi fan, semplicemente per parlare con lui o su di lui bisogna andare altrove. D'altra parte va bene essere social, ma questo non vuol dire dover incassare senza battere ciglio tutti gli insulti e le critiche provenienti da parte di utenti che si fanno forti del fatto di non dover dire in faccia certe cose. Tutto questo continuerò finché Youtube non riuscire a trovare un sistema per sbarazzarsi dei troll una volta per tutte.

Via | Businessinsider

Foto | Screenshot dal video

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: