Facebook: come scrivere un post perfetto

Vi siete mai chiesti come scrivere su Facebook un post perfetto? Ecco cinque consigli per costruire un post di successo sul social network di Mark Zuckerberg.

Quando noi comuni utenti scriviamo un post su Facebook non ci stiamo troppo a preoccupare di quanti clic, Mi piace, Commenti e Condivisioni otteniamo. Certo, ci fa piacere se le nostre parole vengono apprezzate, ma tutto finisce lì. Però c'è anche chi con Facebook ci lavora, pensiamo anche solo ai brand e alle aziende che hanno una loro Pagina su Facebook: per loro ottenere clic significa ottenere visibilità. E i post pubblicitari? Qui c'è anche un discorso economico da fare. Ecco dunque perché oggi andremo a vedere cinque consigli per creare il post perfetto su Facebook.

Come creare il post perfetto su Facebook


Facebook post

Come da foto: no, per costruire il perfetto post su Facebook non servono foto di gatti. E se per questo neanche di piedi, di cibo o selfie. Questo era tanto per sgombrare il campo da ogni dubbio. Fatta la doverosa premessa, ecco che sarebbe lecito chiedersi se esista veramente il post perfetto su Facebook. Pare che esistano pratiche e suggerimenti che se messi in atto ci aiuterebbero a costruire questo fantomatico post perfetto.

Ecco come scrivere un post di successo su Facebook:


  1. deve essere un post con link: pare che i post che contengono link (nel formato built-in Facebook, quindi non link e basta) ottengano il doppio dei clic rispetto ai post normali con sola foto. I dati arrivano dallo stesso Facebook. Le linee guida qui sono chiare: il post deve avere un commento iniziale, la foto/video e poi link che si adatti al post. Questo perché si ottengono migliori risultati condividendo come link piuttosto che condividendo come foto. Quando si crea un post con foto normalmente si scrive il testo, poi si allega la foto ed infine si decide se includere o meno un link nel testo personalizzato, solo che questa tipologia di post non riesce ad ottenere molti clic. Invece per creare un post con link che ottenga tanti clic, bisogna copiare e incollare l'URL del link nella finestra di composizione. A questo punto attendete un paio di secondi e se Facebook quel giorno funziona correttamente, ecco che in automatico il social network visualizzerà le meta-informazioni come titolo, descrizione e foto. Adesso dovete semplicemente eliminare l'URL al di fuori della finestra di composizione e digitate un'introduzione accattivante
  2. deve essere breve, meno di 40 caratteri se possibile: pare che messaggi così corti ottengano più Like e Commenti, almeno secondo una ricerca di Buddy Media. Ma anche Maxim ha scoperto che corto è meglio e stessa cosa sostiene Blitzlocal che ha studiato 11.000 pagine su Facebook e ha notato che l'impegno da parte degli utenti aumenta quando i post sono brevi. Ricordatevi poi che per invogliare il lettore dovete poi usare anche il titolo e la descrizione. In effetti è vero: come utente medio, se vedo post troppo lunghi o mi interessa veramente o la mia attenzione cala dopo un po'
  3. deve essere inviato non nell'ora di punta: ok, siamo abituati a pensare che sia meglio mandare i post online durante le ore di punta, quando tutta la gente è connessa. Però in questo caso pensiamo controtendenza: vi trovereste in concorrenza con centinaia di altri post nel News Feed. Se si pubblicano gli aggiornamenti quando gli altri scrivono poco, ecco che è più probabile che gli utenti li notino. Se seguiamo questi consigli dovremmo pubblicare i post di notte e nel weekend... funzionerà veramente? Dipende da quanta gente è connessa a quell'ora
  4. deve fare parte di una strategia coerente di condivisione: le Pagine che al momento ancora resistono su Facebook hanno precise strategie di condivisione. Per esempio prendono di mira un pubblico preciso, con passioni particolari; pubblicano contenuti ottimali per il loro target di riferimento; pubblicano costantemente, almeno una volta al giorno se non di più (senza esagerare); compiono diverse azioni durante il giorno, quindi pubblicano post, foto, commenti in modo da aumentare la visibilità virale. Supponiamo di avere un pubblico che è appassionato di quella Pagina (il che dovrebbe essere anche il motivo per cui sono diventati fan) e supponiamo che la Pagina stia pubblicando buoni contenuti. A questo punto serve solamente della coerenza: bisogna pubblicare almeno una volta al giorno, creando aspettativa fra gli utenti. E qualità, i post devono essere di qualità (e si possono anche programmare, lasciando spazio per le news)
  5. deve includere un elemento che fa notizia: NO, non i gattini. Diciamo che questo consiglio è opzionale perché per alcuni marche o aziende potrebbe non essere possibile applicarlo. Se possibile, invee, bisogna essere tempestivi, agire sulla notizia nel momento in cui essa è di tendenza. Ricordatevi che al momento Facebook decide se visualizzare o meno un post nel News Feed in base alle simpatie degli altri utenti, quindi di nuovo Like, Commenti e Condivisioni

Intanto ecco come dovrebbe apparire il post perfetto, link nella modalità che a Facebook piace (il link è quello sotto la foto che recita "Drone ambulanza in Olanda, la tecnologia al servizio della salute"), testo corto, tempestività:

Facebook post perfetto

Via | The Next Web

Foto | 63350979@N08

  • shares
  • Mail