Inbox, Google spiega la funzionalità Highlights

Ecco la nuova funzione presentata da Google che promette di portare Inbox a un livello superiore.

Inbox è disponibile soltanto da pochi giorni, ma Google sta dimostrando di ascoltare i feedback degli utenti e di credere fortemente in questo progetto che promette di rivoluzione il modo in cui utilizziamo la posta elettronica.

Alle funzioni già disponibili se ne è appena aggiunta un’altra, chiamata Highlights e pensata per tutte le aziende che vogliono collaborare con Inbox e mettere in evidenza i contenuti delle email che inviano ai loro clienti. Se avete già avuto modo di procurarvi un invito vi sarete accorti che alcuni contenuti - ricevute di prenotazioni, foto, documenti e via dicendo - vengono messi in risalto in Inbox e vi risparmiano di dover aprire la mail e capire di cosa si tratta.

Highlights potenzierà proprio questo aspetto, permettendo agli sviluppatori, grazie a poche linee di codice, di mettere in evidenzia alcuni contenuti dei messaggi e renderli disponibili non soltanto per Inbox, ma anche per Gmail, Google Now o Google Maps, dando la possibilità agli utenti di interagire con quei contenuti in evidenza creando ad esempio dei promemoria, delle note e quant’altro.

inbox-evidenza

La nuova funzione rappresenta un vantaggio da entrambe le parti: chi invia una mail si assicura così che il succo del messaggio venga recepito, mentre il destinatario potrà scovare a colpo d’occhio cosa è importante, evitando di dover scorrere righe e righe di messaggio.

Google, nel dare l’annuncio, pubblica anche un codice di esempio che può essere utilizzato da un ristorante nell’inviare a un cliente la conferma di una prenotazione. Chi è interessato ad approfondire e implementare questa funzione non deve far altro che collegarsi a questo indirizzo e seguire tutte le indicazioni fornite da BigG.

Via | Google Developers

  • shares
  • Mail