HootSuite è la killer-application per il microblogging?

HootSuite Barn Owl Su queste pagine ho parlato spesso di HootSuite, il client da interfaccia web per Twitter (e non solo, perché ormai integra pressoché tutti i principali social network e le piattaforme di microblogging) che si contende con CoTweet il primato nel settore professionale per la gestione degli aggiornamenti di stato — ma pure di link tracking ecc., grazie ai servizi a esso correlati.

Recentemente il team degli sviluppatori di HootSuite ha annunciato la release di Barn Owl: si tratta di un insieme di caratteristiche aggiuntive, alcune delle quali già esplorate anche qui. Anzitutto la barra sociale di Ow.ly – raggiungibile e sfruttabile anche in modo indipendente come Post.ly per Posterous , ma specie le statistiche avanzate di Klout e un sistema d'apprezzamento simile ai like di Facebook, FriendFeed e ora Google Buzz fanno di HootSuite un servizio completo.

Cosicché è lecito domandarsi se HootSuite sia diventato la killer-application per il microblogging: per quanto mi riguarda la risposta è scontata, poiché già lo utilizzo da tempo come piattaforma principale per Twitter e Facebook. Oggettivamente è difficile ritrovare altrove la medesima completezza: soltanto CoTweet ha il valore aggiunto delle ^CoTags (un sistema per "firmare" gli aggiornamenti da utenze diverse per uno stesso profilo multi-utente), ma i prossimi aggiornamenti di Twitter dovrebbero renderle inutili perché la medesima feature sarà presto integrata nel core del servizio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: