Non solo Buzz: Wave sarà presto su Google Apps

Google Wave Com'era prevedibile, Google Buzz ha monopolizzato l'interesse della blogosfera – non soltanto italiana – "oscurando" momentaneamente altre notizie pur rilevanti: è il caso del passaggio di Google Wave a Google Apps, previsto entro il 2010. Wave non ha avuto lo stesso successo di Buzz, ma l'approdo al settore business dei servizi di Google apre interessanti prospettive per un'applicazione sottovalutata.

Google Apps è la sede più appropriata per Wave, tanto che personalmente avrei capito di più una scelta opposta da parte di Mountain View: specie i clienti premium (Apps è disponibile in forma gratuita per small business fino a 100 account e-mail) potrebbero usufruirne per l'intranet aziendale — mentre Buzz è concettualmente più orientato agli individui.

Non è tutto, perché oltre all'imminente lancio della connettività in fibra Google si appresta a portare anche il VoIP di Google Voice su Apps: sono solo due dei 200 miglioramenti previsti dal colosso informatico per il 2010. Infatti Google sta già effettuando in sordina la transizione di tutti i suoi servizi ad HTML5: Google Code e YouTube sono già pronti.

Via | ReadWriteWeb

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: