Windows 10, nello Store non ci saranno solo app per l’interfaccia Modern

Un post di Microsoft, poi prontamente rimosso, conferma l’arrivo delle app per desktop nel Windows Store.

Boom Windows 8 Store

Tra le novità e vecchi ritorni in Windows 10, presentato ufficialmente il 30 settembre scorso, ci sarà spazio anche per il Windows Store, che per la prima volta dal suo lancio non sarà più riservato solo ed esclusivamente alle applicazioni compatibili con l’interfaccia Modern.

Se in passato Microsoft aveva la pretesa di avviare un lento processo di migrazione dal desktop classico all’interfaccia Modern, progetto chiaramente fallito vista i recenti ritorni ad alcune delle feature di Windows 7, anche lo store ufficiale, nato proprio per le nuove applicazioni, deve per forza di cose adattarsi ai tempi che non cambiano.

Da qui la decisione di aprire il Windows Store anche alle più classiche applicazioni per desktop. In futuro, quindi, non bisognerà rivolgersi ai vari produttori, ma si potranno acquistare e scaricare le app per desktop direttamente dallo store di Windows.

Microsoft rimuove subito il post

pulsante-start-windows-10

Microsoft non l’ha ancora annunciato ufficialmente, ma non è riuscita a evitare la “fuga di notizie”: la notizia arriva da un post pubblicato su MSDN, prontamente rimosso da Microsoft, ma perfettamente conservato nella cache di Google. Si leggeva:

Windows Store supporterà più delle semplici app modern. Aggiungerà le app per desktop e tanti altri tipi di contenuti digitali. Forniremo diversi modi per effettuare i pagamenti.

Microsoft ha provato a cancellare ogni traccia del post, ma Google non perdona e ora i piani dell’azienda sono di pubblico dominio. Difficile credere che Microsoft decida di fare un passo indietro, oggi uno Store in grado di offrire più delle semplici app in stile Modern sembra il passo più naturale per Microsoft.

Via | NeoWin

  • shares
  • Mail