Twitter, è boom di multe a Roma: i cittadini segnalano infrazioni alla Polizia Locale

Twitter sta avendo l'effetto sperato dalla Polizia locale di Roma: gli utenti segnalano continuamente infrazioni al Codice della Strada

twitter multe roma

Twitter serve anche a questo, e non solo a consigliare a Ignazio Marino quale via di Roma percorrere per verificare lo stato di pulizia delle strade: a lanciare l'iniziativa era stato proprio il Comandante Generale della Polizia Locale di Roma, Raffaele Clemente, quando lo scorso febbraio aveva invitato i cittadini a segnalare le diverse infrazioni tramite tweet.

All'inizio era esplosa una polemica di quelle che difficilmente avrete dimenticato, ma poi - e cioè da allora sino a oggi - la situazione sembra essere cambiata radicalmente: pare, infatti, che non pochi cittadini abbiano deciso di usare Twitter per segnalare queste infrazioni e quindi contribuire all'ordine della città, senza farsi scrupolo alcuno delle multe per chi parcheggia in doppia fila o infrange il Codice della Strada.

Approfondisci: scopri come avere successo su Instagram

Comportamento da spioni o da civili? Il web è ancora diviso, ma la Polizia locale romana sta beneficiando parecchio da questi suggerimenti: basta segnalare un'infrazione e il luogo in cui avvenuta, o per assistere all'intervento o per sapere entro quanto le forze dell'ordine interverranno. La pagina ufficiale @PoliziaLocaleRoma è attiva fino alle 18 e risponde subito a qualsiasi segnalazione (e come vedrete ne sono state davvero tante dall'attivazione dell'account). Ve ne mostriamo soltanto alcune:




Come vedete, il servizio è efficiente: i cittadini collaborano e la Polizia agisce. Certo, se il comune permettesse alle macchine di non parcheggiare per forza in doppia fila sarebbe ancora meglio...

  • shares
  • Mail