Facebook, utente resta in cima al News Feed per quattro giorni usando alcune parole

Novità interessanti sull'algoritmo di Facebook direttamente da un'esperta di social media

facebook news feed

L'algoritmo di Facebook è ancora tutto da scoprire: sarebbe bello capire come mai certi post vengano messi maggiormente in evidenza rispetto agli altri, un po' come sarebbe stupendo scoprire come Google posiziona i vari articoli nel web (gli esperti SEO lavorano da anni su questo e molti passi in avanti sono stati fatti, ma chissà quanti altri segreti nasconde l'azienda di Mountain View); è normale, però, che certi algoritmi non possano essere svelati, perché farlo potrebbe portare all'autodistruzione del servizio: immaginate soltanto di quanto aumenterebbe lo spam, ed è soltanto uno dei tanti rischi.

Ciò non vuol dire, comunque, che esperti non siano al lavoro per scoprire cosa si nasconda dietro all'algoritmo di Facebook, e tra questi rientra proprio Margarita Noriega, Director of Social Media di Fusion, che ha voluto verificare il rapporto tra indicizzazione del post nel News Feed e parole usate; in questo caso, la Noriega ha usato "bambino", "matrimonio", "sono fidanzata" e "nuovo lavoro", e, stando a quanto le ha raccontato una sua amica, è riuscita a stare in cima con quel post per ben quattro giorni di seguito, riuscendo a ottenere 160 like e non pochi commenti.

Approfondisci: come iscriversi a Facebook senza nome reale

La Noriega, in realtà, non era molto entusiasta; anzi, ha messo in evidenza che è davvero brutto vedere come Facebook sfrutti le parole positive/negative per portare su o far cadere giù un determinato post. In realtà - ma questa potrebbe essere solo una nostra impressione -, bisognerebbe vedere se anche altri amici della Noriega hanno avuto il post in alto: potrebbe anche essere, per esempio, che quest'amica aveva scritto qualcosa di simile al post dell'esperta nella propria bacheca e che magari per diversi giorni ne aveva consultato frequentemente il profilo; a queste condizioni, insomma, la presenza del post in alto nel News Feed non è certo impossibile da prevedere.

Approfondisci: ecco come fare shopping online con Drezzy

Attendiamo ulteriori esperienze: sicuramente arriveranno.

Via | Profilo Twitter di Margarita Noriega

  • shares
  • Mail