Anche YouTube lancia il proprio servizio di URL shortening

YouTube Broadcast Yourself Ormai sta cominciando a diventare una vera e propria moda, tanto che personalmente mi chiedo fino a che punto possa essere davvero utile: meno di dieci giorni fa erano stati lanciati in contemporanea da Google e Facebook i rispettivi domini di URL shortening e ora tocca a YouTube.

Con una differenza sostanziale, perché gli indirizzi generati dal dominio youtu.be – già abbastanza lungo di per sé, rispetto a quanto previsto da servizi equivalenti – non differiscono granché da quelli standard della piattaforma.

In parte potremmo sostenere che si tratti di un vantaggio, perché lo slug corrisponde all'ID univoco dei video: in sostanza un indirizzo di tipo https://www.youtube.com/watch?v=FdeioVndUhs è automaticamente raggiungibile anche da https://youtu.be/FdeioVndUhs.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: