Facebook, la riproduzione automatica dei video ha fatto lievitare le bollette telefoniche

L'autoplay dei video su Facebook non va d'accordo coi piani tariffari.

video facebook

Tra le funzionalità di Facebook meno sopportate c'è sicuramente quella che prevede l'autoplay dei video che appaiono sul social network: un'idea che non stentiamo a definire malsana, oggi per un motivo in più. Il sito MoneySavingExpert.com ha infatti riportato quella che sarebbe una serie di proteste da parte dei propri utenti, imbufaliti per aver visto lievitare le proprie bollette telefoniche a causa della riproduzione automatica di Facebook.

Il play effettuato in autonomia dall'app del social network avrebbe infatti causato per molti lo sforamento della quota mensile di traffico dati previsto all'interno del proprio piano telefonico, facendo così in modo che il conto andasse ad aggiungere altri soldi a quelli già pagati per l'abbonamento di tipo flat. Considerando che l'autoplay avviene anche nel caso in cui si sia connessi tramite rete mobile, la quantità di video che circolano su Facebook e la banda richiesta dai filmati per essere riprodotti, non stentiamo a crederlo.

Fortunatamente, esiste un modo per disattivare la riproduzione automatica tramite interventi semplici, anche se con passi diversi per la versione desktop e per quella mobile: in quest'ultimo caso, è possibile solo evitare che la riproduzione si attivi su rete cellulare e non su rete Wi-Fi, ma per non avere problemi col proprio piano tariffario basta e avanza.

In questo modo, potrete guardare con calma e senza patemi d'animo tutti i video dell'Ice Bucket Challenge, insieme agli altri filmati che quotidianamente popolano in grandissime quantità il feed delle notizie di ognuno dei nostri account.

Via | Bgr.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: