YouTube introduce le donazioni dai fan per i creatori di contenuti e video

La vita di chi produce video per pubblicarli su YouTube è appena cambiata: ora non si dovrà sperare di sopravvivere con la pubblicità, si potranno chiedere e ottenere fondi dai fan.

youtube-donazioni

La vita è appena cambiata per migliaia di autori che cercando di vivere - o per lo meno di integrare le proprie entrate - con le creazioni che mettono su nel sito di video. Molti di essi lavorano solo per il piacere di produrre contenuti, per l’arte se così vogliamo dire, ma tantissimi vorrebbero trasformare una passione in un mestiere e francamente le entrate pubblicitarie del sito non sono spesso sufficienti neppure per una cena regolare da McDonalds. Beh, dovute eccezioni a parte.

Da oggi in quattro paesi (USA, Australia, Messico, Giappone) sarà possibile chiedere direttamente delle donazioni all’interno del proprio canale di YouTube, sia sul browser che all'interno della app mobile per Android. Sopravvivere potrebbe di colpo diventare più facile per chi si è scoperto posseduto dal talento televisivo.

Chiaramente Google e YouTube non agiscono per beneficienza, per quanto questi autori siano divenuti del veri e proprio pezzi da novanta per quello che riguarda l’immenso traffico gestito ogni giorno dal sito di video. Il network incassa una piccola percentuale da ogni donazione, che viene fatta confluire nell’account di Google Wallet del creatore di contenuti. Sappiamo per esempio che negli Stati Uniti questa fetta è del 5% più un importo fisso di 21 centesimi di dollaro. In Giappone, invece, è del 5% più un importo fisso di 22 yen. La stragrande maggioranza dei soldi che noi decideremo di versare, quindi, finirà dritta nelle mani della nostra YouTube Star preferita.

Recentemente abbiamo avuto modo di scoprire che le stelle di YouTube negli stati uniti sono più popolari di quelle del grande schermo e della musica. Però sappiamo anche che molte di esse vengono reclutate e formate da studios più o meno specializzati in questo nuovo, vivissimo mercato. Talvolta è proprio grazie a questi professionisti dello spettacolo che i produttori di contenuti, spesso molto giovani, volenterosi ma davvero alle prime armi, imparano cosa devono fare per trasformarlo in un mestiere.

Considerato però che la chiave del fenomeno delle stelle di YouTube è la genuinità e il talento naturale, le donazioni e il crowdfunding potrebbero diventare una vera e propria scala per il cielo per i futuri divi, che potranno restare indipendenti con maggiore facilità.

  • shares
  • Mail