Windows Live Messenger, addio definitivo dopo 15 anni

Microsoft spegnerà definitivamente i server di Windows Live Messenger il 31 ottobre 2014.

msn-messenger

Proseguendo nella propria strategia già ampiamente delineata da diverso tempo, Microsoft ha annunciato che MSN Messenger, o Windows Live Messenger com'è attualmente chiamato, sarà completamente ritirato il 31 ottobre prossimo, ponendo così fine alla sua storia durata 15 anni.

L'azienda di Redmond aveva infatti iniziato già da a dirottare verso Skype la sua utenza dedicata alla messaggistica istantanea, ma il servizio di MSN Messenger era rimasto ancora attivo in Cina: a partire da novembre 2014, dunque, il software di comunicazione non sarà più operativo da nessuna parte, e i suoi server saranno spenti per sempre.

Approfondisci: Windows Live Messenger chiude, il passaggio a Skype ha una data

Nato nel 1999 come rivale di AIM e ICQ, MSN Messenger ha guadagnato popolarità nel corso dei suoi primi anni, fino a diventare il punto di riferimento per le chat nei primi anni della scorsa decade. Durante gli anni, Microsoft ha continuato ad arricchire Messenger con altri elementi, come giochi, emoticon e altro, fino all'inevitabile declino coinciso con il successo di altre piattaforme concorrenti e la nascita dei social network.

La mazzata finale è naturalmente arrivata proprio con l'acquisizione di Skype da parte di Microsoft, avvenuta nel maggio 2011 per 8,5 miliardi di dollari. A questo punto, dopo averlo già fatto ad aprile 2013 in modo fisico, non ci resta che dare il definitivo addio a MSN Messenger: lo ricorderemo naturalmente come parte della storia di Internet.

Leggi anche: Skype, ora le notifiche arriveranno solo sul device in uso

Via | Theverge.com

  • shares
  • Mail