Last.fm aggiorna sullo stato dello sviluppo per Xbox Live

Microsoft ha coinvolto diversi servizi di terze parti per migliorare l'esperienza ludica di Xbox 360: la disponibilità di un collegamento diretto con Facebook (social network che la multinazionale di Redmond sostiene anche economicamente) risale alla seconda metà di novembre e altre piattaforme si sono aggiunte all'offerta o, sono in procinto di farlo.

Tra queste c'è anche Last.fm che ha dedicato due interventi al lancio della sua integrazione: rispetto agli altri servizi l'aspetto più apprezzabile del team di sviluppo è la "trasparenza" con cui parlano del proprio lavoro. Per chi fosse interessato al lato tecnico della loro esperienza sono disponibili dettagli che vanno dalle curiosità hardware al filesystem in uso.

Quanti invece avessero un approccio più blando alle tecnologie del web possono comunque apprezzare il fatto che Last.fm non esita a far notare che l'applicazione per Xbox Live è scaricabile soltanto da chi avesse sottoscritto un abbonamento premium: per ottenere un accesso completo alle funzionalità previste occorre il livello più alto o, gold.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: