Ice Bucket Challenge: in California peggiora la siccità

Il successo di Ice Bucket Challenge non si ferma, ma in California divampano le polemiche contro lo spreco d'acqua.

A dirlo sembra quasi uno scherzo, ma a quanto pare è tutto vero: la moda di Ice Bucket Challenge sta contribuendo ad aggravare la situazione di siccità in California, stato americano in cui più dell'81% del territorio continua a soffrire di una mancanza di acqua a livelli più che preoccupanti, al punto da scatenare una serie di polemiche online.

La quantità di acqua "sprecata" (checché se ne pensi della sua utilità per la lotta alla Sla) per l'Ice Bucket Challenge sarebbe infatti al centro delle accuse relative al messaggio sbagliato che la secchiata d'acqua fredda può inviare a chi vive in condizioni in cui la siccità sta diventando un caso nazionale: non a caso, per sensibilizzare i cittadini dello stato americano a non sprecare l'acqua, c'è chi su YouTube ha deciso di usare terra nel secchio, come segnalato dal Los Angeles Times.

Approfondisci: Ice Bucket Challenge, perché la doccia ghiacciata contro la Sla è diventata virale

La polemica sulla siccità californiana e Ice Bucket Challenge è arrivata fino al California State Water Resources Control Board, spingendo il suo capo George N. Kostyroko a esprimersi in prima persona:

"[Ice Bucket Challenge] non viola nessuna delle nostre regole. Le persone devono sempre usare l'acqua con buon senso quando siamo in siccità. D'altro canto, capiamo che si tratta di un evento di beneficenza."

Leggi anche: Che cos’è #IceBucketChallenge, la sfida della doccia ghiacciata

I più di 50 milioni di dollari attualmente ottenuti negli Stati Uniti dalla lotta alla Sla possono dunque giustificare sul piano etico l'Ice Bucket Challenge, anche in un luogo come la California dove le riserve d'acqua continuano a essere basse, nonostante i recenti temporali?

mark-zuckerberg-ice-bucket-challenge

  • shares
  • Mail