YouTube introduce finalmente VEVO, ma non in Italia

VEVO Sono passati esattamente 8 mesi da quando YouTube aveva accennato alla futura creazione di VEVO, una piattaforma interamente dedicata ai video musicali: inizialmente il progetto includeva soltanto Universal Music Group – che su YouTube contava già diversi canali ufficiali, tra distribuzione e artisti – ma prima dell'inaugurazione si sono aggiunti anche Sony Music Entertainment ed EMI.

Nelle scorse settimane avevo notato che proprio i gruppi e i solisti dell'etichetta Sony avevano impostato come "privati" i video presenti su YouTube: non c'è stata alcuna comunicazione ufficiale da parte della piattaforma, né della major (e Universal non ha fatto altrettanto) — eppure anche i video guardabili dall'Italia non erano più raggiungibili. È possibile che la spiegazione sia nel lancio di VEVO, che parimenti non è raggiungibile dal nostro Paese.

Probabilmente a causa dell'intromissione della SIAE – decisamente ostile, anche a livello di partnership, su questo genere d'iniziative – l'unico modo per accedere liberamente a VEVO dall'Italia è attraverso il canale predisposto su YouTube (dove pure i video della Sony BMG sono tornati fruibili), che però difficilmente avrà le stesse funzionalità del nuovo sito testé presentato agli utenti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: