Huntbnb, nasce il servizio che va a caccia dei subaffitti su Airbnb

Ecco il nuovo servizio gratuito creato per smascherare i furbetti che utilizzano AirBnb per proporre stanze e appartamenti in subaffitto.

huntbnb

Airbnb è un servizio dal successo indiscutibile, utilizzato da oltre 6 milioni di utenti in tutto il Mondo per cercare alloggi momentanei, stanze in cui dormire per periodo limitati quando si è in vacanza o in viaggio per lavoro, sistemazioni in abitazioni private.

Il confine tra legalità e illegalità è molto sottile in questi casi. Non sempre chi propone un alloggio su AirBnb ha i permessi per farlo. Succede anche in Italia, più spesso di quanto si possa pensare: il proprietario mette in affitto l’appartamento e gli inquilini lo subaffittano a sua insaputa.

LEGGI ANCHE: Affitta un appartamento in California su AirBnb e diventa inquilino a tutti gli effetti

Nelle città universitarie, nonostante lo Stato e le forze dell’ordine provino a contrastare questo fenomeno, il subaffitto è una piaga sempre presente. AirBnb non fa affatto eccezione e per questo motivo due sviluppatori statunitensi, Bhargav Errangi e Alex Stelea, hanno messo a punto un sito che si pone proprio l’obiettivi di tanare i furbetti che mettono a disposizione stanze e appartamenti che non sono di loro proprietà.

HuntBnb fa proprio questo: ti permette di trovare le offerte di AirBnb in una determinata via o area e scoprire se il tuo appartamento viene subaffittato a tua insaputa. In teoria è tutto molto semplice, ma la pratica è un po’ diversa.

LEGGI ANCHE: Airpnp come Airbnb, ma permette di affittare toilette

AirBnb non fornisce gli indirizzi esatti gli appartamenti e delle stanze proposte se non dopo aver effettuato una prenotazione, ma li mostra su una pratica mappa in prossimità della reale posizione, come una via parallela.

HuntBnb, ci viene spiegato nella FAQ, prende l’elenco delle proposte di AirBnb direttamente dall’API pubblica del portale e utilizzando un algoritmo proprietario vi mostra le stanze e gli appartamenti proposti nei dintorni della via che avete cercato.

huntbnb-2

Il resto del lavoro spetta a voi: vi vengono proposte le immagini prese direttamente da AirBnb, quindi non dovete far altro che cercare quelle del vostro appartamento e smascherare i furbetti.

Il servizio è attivo già da qualche giorno e sta già cominciando a riscuotere successo, con 11 mila visitatori e 4 mila utenti unici in appena 24 ore. Non dovete sottoscrivere alcun abbonamento, funziona in modo estremamente semplice e soprattutto gratuito. Anche in Italia: non dovete far altro che collegarvi a HuntBnb e fare qualche ricerca.

AirBnb non ha ancora commentando pubblicamente la nascita di questo nuovo servizio, ma state certi che il colosso di San Francisco non tarderà a rilasciare qualche comunicazione al riguardo.

Via | SFGate

  • shares
  • Mail