Google Doodle di oggi, l'anniversario della nascita di Anders Jonas Angstrom

Tutti i colori dell'arcobaleno: non è magia ma scienza, e l'uomo che ha studiato come l'energia irradiata e la materia interagiscono è Anders Jonas Angstrom, nato esattamente duecento anni fa.

Una raccolta di Google Doodle belli e vari

Google ha deciso di ricordare e celebrare con un Google Doodle la vita di Anders Jonas Angstrom, nato il 13 agosto di 200 anni fa. Il fisico svedese è stato tra i padri della spettroscopia, che è quella branca della scienza che studia l’interazione tra l’energia irradiata e la materia.

Inizialmente, o per meglio dire storicamente, la spettroscopia era confinata alla luce visibile, ed esaminava la luce dispersa attraverso un prisma. Con il progredire della comprensione, fu espansa a comprendere ogni genere di interazione con l’energia che si irradia. La spettroscopia oggi è lo studio e la misura di uno spettro, che è riferito a un flusso o intensità di una radiazione elettromagnetica o particelle in funzione della loro energia, lunghezza d’onda, frequenza o massa.

LEGGI ANCHE: Esperimento, cosa succede se metti "Mi piace" a tutto su Facebook?

Anders Jonas Angstrom è nato a Medelpad in Svezia, e diventò professore dell’Università di Uppsala, dove si era trasferito e fu educato. Durante la sua carriera di scienziato fu il protagonista di scoperte incredibili: le più importanti riguardarono la trasmissione del calore e - per l’appunto - la spettroscopia.

Osservò il sistema solare e fu il primo a provare che il nostro Sole contiene idrogeno, e fu anche il primo ad esaminare l’Aurora Boreale, misurandone la caratteristica linea di luce giallo-verde.

Angstrom morì nella sua Uppsala a soli 59 anni nel 1874. Fu seguito nella carriera dal figlio Knut, anch’esso fisico. Angstrom dà il nome all’unità con cui si misura la lunghezza d’onda della luce.

VEDI ANCHE:
La raccolta dei Google Doodle più belli e interessanti

  • shares
  • Mail