L'angolo della nostalgia: i software di ieri, Clippy

Clippy è stato l'assistente di Office dalla versione 97 al 2003.

Nel nostro angolo della nostalgia, solitamente parliamo di software vecchi. Ma se l'eccezione riguarda Clippy, allora possiamo occuparci anche di quella che è una "semplice" mascotte, anzi per l'esattezza un assistente di Office.

La storia di Clippy è infatti legata indissolubilmente alla suite da ufficio di Microsoft, che ne ha fatto uno dei suoi simboli dalla versione 97 fino alla 2003, prima di decidere di mandarlo in pensione con conseguente disperazione in giro per Internet.

Leggi anche: l’angolo della nostalgia, GetRight

Disegnato da Kevan J. Atteberry, il nostro Clippy ha dato infatti vita a numerose parodie in giro per la rete, come quella che vedete qui sopra proveniente da YouTube: la sua rimozione da Office 2007 causò fece esultare schiere di persone, tra le quali addirittura dipendenti Microsoft, unitisi alla crociata per rimuovere la povera graffetta rea di risultare troppo intrusiva.

All'interno di Office, Clippy appariva infatti automaticamente, nel momento in cui il software determinava coi suoi algoritmi che l'utente avesse bisogno di un aiuto attraverso un wizard, una ricerca o una semplice indicazione su come usare al meglio le funzionalità dei vari programmi della suite. Nella versione inglese, bastava per esempio digitare la parola "Dear", per vedere sbucare fuori Clippy intenzionato ad aiutarci a scrivere una lettera.

Leggi anche: l’angolo della nostalgia, ICQ

Nel 2010, il Time ha addirittura inserito Clippy tra le 50 peggiori invenzioni, affossando definitivamente la sua reputazione.

clippy

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail