Pirateria, Lionsgate fa di tutto per contrastare il leak di The Expendables 3

Il leak di The Expendables 3 non è andato affatto giù a Lionsgate, che sta tentando il tutto per tutto per bloccare la diffusione capillare del film prima dell'uscita in sale.

The Expendables 3, terzo e attesissimo capitolo della saga de “I Mercenari” - questo il titolo italiano - uscirà negli Stati Uniti il prossimo 15 agosto e in Italia dal 4 settembre, ma da qualche giorno il film è disponibile online, trapelato nella sua versione definitiva e già diffusissimo via torrent e non solo.

Le cause di questo leak non sono state trovate - e forse mai lo saranno, c’è anche chi parla di una distribuzione intenzionale, ma in questo caso pare un’ipotesi poco credibile - ma Lionsgate Entertainment, che distribuisce il titolo, sta provando a smuovere mari e monti pur di mettere un freno a questa diffusione esponenziale che tanti danni rischia di fare al box office.

LEGGI ANCHE: Pirateria, la MPAA prende di mira Reddit ma ottiene l’effetto contrario

Sono centinaia e centinaia le richieste di takedown che lo studio sta inviando in queste ore ai principali siti che ospitano il file, nel tentativo di arginare il problema. MarkMonitor, IP Echelon e Entura International sono soltanto tre delle aziende che si occupano di monitorare la pirateria online e che sono state contattate da Lionsgate e incaricate di inviare le richieste di rimozione di decine di centinaia di link.

Ad oggi, soltanto MarkMonitor ha già inviato oltre 2700 richiesta di takedown per un totale di 10 mila link, quindi considerando anche le altre due aziende coinvolte i numeri dovrebbero essere almeno il triplo, senza contare quelle inoltrate da aziende coinvolte a vario titolo nella produzione e distribuzione del film in tutto il Mondo, che rischiano di subire gravi danni in seguito a questo leak.

LEGGI ANCHE: Popcorn Time, parla Kim Dotcom: “Hollywood non riuscirà a vincere”

the-Expendables-3-leak

Le richieste di takedown non riguardano soltanto i siti che stanno contribuendo alla diffusione dei link e dei file, ma anche dei siti che hanno dato la notizia, senza però fornire direttamente i link al download. Un’operazione di pulizia a 360 gradi, insomma, che ha tutte le carte in regola per rivelarsi fallimentare.

A questo si aggiunge la causa intentata la settimana scorsa contro sei portali di filesharing che ospitano il file e ne permettono il download. Lionsgate sta sollecitando il tribunale federale della California a chiudere questi portali, ma anche questa sembra una battaglia persa in partenza.

The Expendables 3 è lì fuori, si diffonde a macchia d’olio ora dopo ora: il solo The Pirate Bay presenta almeno una ventina di versioni del film, tutte già scaricate da migliaia di utenti - almeno 2 mila download per ciascun file - mentre l’uscita in sala è sempre più vicina. E anche se i sei portali portati in Tribunale da Lionsgate dovessero venir chiusi - e questo appare poco probabile, il tempo è davvero poco e non sarà il leak di un singolo film a decretare la morte di questi portali - ci sarebbero comunque decine e decine di copie del film ancora in giro.


Via | TorrenFreak
Foto | Facebook

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail