Google Chrome OS potrebbe controllare troppo i suoi utenti?


Una delle caratteristiche più promettenti e interessanti del nuovo Google Chrome OS, per il momento, è quella cosiddetta sua capacità di "autocurarsi". Gli sviluppatori promettono infatti un sistema operativo in grado di rendersi conto di un'anomalia nel suo funzionamento, riavviarsi all'occorrenza e ricominciare coi file com'erano un attimo prima del problema stesso.

Una grande grande potere, da cui però deriva una grande responsabilità, come direbbero i colleghi di cineblog citando Spider Man. Infatti, tutta questa sicurezza potrebbe facilmente essere scambiata per una forma di controllo eccessivo sull'utente. E forse a pensar male non si sbaglierebbe.

Come giustamente suggeriscono i blogger di DownloadSquad, pensate all'evenienza che Google decida che su Chrome OS non possano essere bloccate le pubblicità di Google. Quanto ci potrebbe mai volere perché AdBlock varie possano essere considerate estensioni sgradite su Chrome OS?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: