Chris Beard è CEO di Mozilla, non più ad interim

Chris Beard era CEO ad interim di Mozilla da aprile, mese delle dimissioni di Brendan Eich.

chris-beard

La ricerca di un nuovo CEO di Mozilla è terminata là dove era iniziata dopo le dimissioni di Brendan Eich: l'attuale CEO ad interim, Chris Beard, è stato infatti nominato CEO a tutti gli effetti, abbandonando così l'etichetta provvisoria dalla sua carica. L'annuncio arriva a mesi di distanza dalle dimissioni di Eich, seguite al vespaio di polemiche legate alle sue posizioni anti-gay.

Ancora una volta è Mitchell Baker, presidentessa di Mozilla, a motivare la scelta tramite il blog ufficiale di Mozilla:

"Il board di Mozilla ha analizzato molte candidature esterne e interne, e nessuna costituiva una migliore alternativa. [...] Chris ha uno spiccato senso di cosa è stato Mozilla, e dove stiamo andando. Ha un'esperienza unica che collega qualsiasi cosa tocchi i nostri prodotti, inclusi i clienti, i partner e i membri della comunità. Semplicemente, non c'è persona migliore per guidare Mozilla nell'estendere il nostro impatto con Firefox dal desktop ad altri servizi e dispositivi mobili."

Leggi anche: Mozilla ha nominato Chris Beard CEO ad interim

Nel periodo in cui Chris Beard è stato CEO ad interim di Mozilla, la comunità ha raggiunto alcuni importanti traguardi descritti dalla stessa Baker, come il rilascio di aggiornamenti importanti per Firefox, incluso un completo redesign, e il lancio di Firefox OS con nuovi operatori e in nuovi mercati, oltre alla partenza del Maker Party, campagna annuale per insegnare cultura, meccaniche e cittadinanza della retea migliaia di persone in tutto il mondo.

Gli apprezzamenti per il "nuovo" CEO arrivano anche dall'esterno, come nel caso di Reid Hoffman, presidente di of LinkedIn:

"Ho lavorato con Chris per quasi dieci anni. Porta con sé la leadership che ispira e unisce comunità, prodotti e tecnologia per un web libero e aperto. È il giusto CEO per Mozilla, così come lo è per organizzazione, comunità e movimento delle tecnologie aperte."

Leggi anche: Mozilla, rivolta dei dipendenti contro il CEO Brendan Eich per le sue posizioni anti-gay

Via | Computerworld.com

  • shares
  • Mail