Google Adsense - come non mettere gli annunci sul blog

Ci sono delle posizioni del blog in cui è fortemente scongliato mettere gli annunci Adsense: il rischio ban è altissimo

google adsense

Posizionare gli annunci Adsense in modo corretto è una mossa necessaria non solo per aumentare il CTR e quindi presumibilmente i guadagni, ma anche per evitare che Google vi banni: come ben sapete, l’azienda non accetta che vengano generate posizioni ingannevoli, siano esse dovute a un banner troppo vicino ai link oppure in un’area della pagina priva di contenuti.

Seguite questi pochi consigli che vi daremo per posizionare gli annunci correttamente ed evitare di trovarvi fuori dal circuito, con possibilità di rientrarvi bassissime (Google non è proprio intransigente, ma, dando un’occhiata a forum e siti di vario tipo sull'argomento, l’impressione che abbiamo avuto è che dopo errori del genere ci siano davvero poche chance per ritornare a usare Adsense). Ma veniamo al dunque.

Come posizionare Adsense sotto al titolo


Non inserite gli annunci Adsense direttamente sotto al titolo

, ma separati da qualche altro elemento, per esempio le etichette o il nome dell’autore, la data di pubblicazione del post etc: questo perché l’utente potrebbe pensare che l’annuncio sia l’immagine a cui il titolo fa riferimento. Qui troverete molti altri consigli.

Distanza tra annunci Adsense e link


Non inserite gli annunci troppo vicino ai link

, siano essi link interni all’articolo o link generici del sito (come le categorie che trovate qui su Downloadblog sulla destra): in questo modo l’utente che vuole cliccare sul link potrebbe inavvertitamente far click anche sul banner e questo non va affatto bene; usare Adsense, infatti, non significa cercare di ingannare il lettore in questo o quest’altro modo, bensì offrirgli contenuti alternativi all'articolo che avete scritto.

Approfondisci: come aumentare il CPC di Google Adsense

Annunci Adsense e contenuti espandibili


Per lo stesso motivo, non inserite Google Adsense vicino a contenuti espandibili: qualora dovessero espandersi, infatti, andrebbero a coprire gli annunci e quindi a confondersi con loro; possibilità, quest’ultima, assolutamente non consentita.

Inserire gli annunci Adsense vicino alle immagini è possibile?


Evitate, ovviamente, di inserire gli annunci in modo tale che si confondano con le immagini; ci spieghiamo meglio: se avete un’immagine quadrata a destra del titolo e inserite sotto un annuncio delle dimensioni uguali, peggio ancora se con gli stessi colori, è normale che ingannerete l’utenza.

Annunci testuali nel testo dell'articolo: come comportarsi


Per lo stesso motivo, evitate di mettere annunci testuali con lo stesso colore e lo stesso carattere, e magari senza linee che li separino dal resto, di quelli del testo dell’articolo: rischierete di confondere l’utente e a Google questo non piace.

Approfondisci: cinque consigli per usare bene Adsense

Il principio base per il posizionamento degli annunci


Come vedete, i consigli per posizionare bene gli annunci Adsense non sono moltissimi e ruotano tutti attorno allo stesso principio: la pubblicità è un complemento dell’articolo, offre qualcosa in più all’utente, che ci clicca su sia perché è interessato a quel contenuto sia perché è stanco di leggere e cerca altro.

Se cercate di sostituire gli annunci Adsense alla pagina, non pensate forse di ingannare non solo Google ma anche l’utente stesso? E quale blogger che si rispetti può sentirsi in diritto di comportarsi in questo modo con un utente che dovrebbe essere spinto a ritornare? Meglio essere lungimiranti: meno click ingannevoli oggi per più click consapevoli - e remumerativi - domani.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: