Facebook interessata a Uber per Messenger?

Cos'avrà davvero in mente Mark Zuckerberg? Quale progetto potrà nascere dalla partnership fra Uber e Facebook?

uber

La notizia è una di quelle che piacerà senz'altro a chi parteggia per Uber in questa guerra fra i nuovi tassisti e quelli di sempre: sapete tutti, ormai, che il servizio sta scatenando il finimondo non solo in Italia ma anche in molti altri paesi, e questo nonostante abbia prezzi decisamente più elevati rispetto a quelli ordinari (ma con feature ovviamente più utili).

Non si tratta ancora di news certe, quindi prendete queste indiscrezioni sull'integrazione di Uber in Facebook Messenger come tali; certo, non si tratta neanche di qualcosa di inverosimile, visto che l'utile di Facebook è raddoppiato, il titolo vola in Borsa e - come ha detto lo stesso Mark Zuckerberg - ci sono ancora molti altri margini per aumentare notevolmente i guadagni.

L'obiettivo sarebbe quello di consentire l'uso di Uber tramite Facebook Messenger proprio per attivare il noto servizio di noleggio: secondo una fonte contattata da Re/code, sito affidabile e stimato nel web, Zuckerberg e Travis Kalanick (CEO di Uber) avrebbero iniziato a discutere di questa opportunità, ai fini della creazione di un'app che potrebbe essere usata sia via desktop sia via mobile (anche se è soprattutto in quest'ultimo caso che manifesterà tutta la sua utilità).

Non è un esperimento nuovo


L'idea non è neanche da pazzi, del resto, visto che già in Cina, per esempio, tramite un accordo fra WeChat e Didi Dache, gli utenti possono chiamare un taxi, in barba ai servizi standard.

Approfondisci: ecco cosa non puoi fare su Internet in Cina

Staremo a vedere in cosa sfocerà, se lo farà, questa nuova partnership.

Via | Re/code

  • shares
  • Mail