Sangue e cervello di Mussolini all'asta: risponde eBay

mussolini_ebayHa fatto il giro del mondo la notizia che parte del cervello e del sangue di Benito Mussolini fossero stati messi all'asta su Ebay. Reazione sdegnata della nipote Alessandra Mussolini, che afferma di aver presentato una denuncia mentre è tutta da verificare la veridicità dell'asta. Riportiamo allora la precisazione diramata da Ebay proprio su questo caso.

L’inserzione apparsa su eBay.it relativa a parti del cervello e sangue di Mussolini e’ stata prontamente rimossa questa mattina prima delle h.11, poche ore dopo la messa online dell’inserzione e prima che chiunque abbia fatto alcuna offerta.

L’inserzione è stata immediatamente rimossa in quanto viola il regolamento di eBay, che vieta di vendere sul sito qualsiasi materiale organico umano.

Il prezzo di partenza inserito dal venditore era di 15.000 euro, ma nessuna offerta è stata fatta nel breve lasso di tempo in cui l’inserzione è stata visibile.

Il regolamento di eBay è ben visibile online all’indirizzo:

https://pages.ebay.it/help/policies/remains.html.

La legge italiana vieta la commercializzazione di organi e di parti di organi umani. Di conseguenza, è vietato vendere su eBay qualsiasi materiale organico umano. Esempi di materiale organico umano vietato sono, ad esempio: organi, ossa, sangue, etc.

Personalmente, ho dubitato fin dall'inizio sulla "veridicità" dell'asta stessa. I collezionisti di "reperti storici", chiamiamoli così, hanno i propri canali di vendita e scambio; è logico pensare chi dovesse disporre dei resti di Mussolini con tutta probabilità si informerebbe sulla possibilità o meno di venderli tramite EBay. Magari sbaglierò, ma il tutto sembra organizzato ad arte per ottenere l'effetto mediatico, che quanto tocca Ebay è garantito. Nel caso, seguiremo gli sviluppi nelle prossime ore.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: