Adsense sotto al titolo del post, è possibile inserire gli annunci?

Google consente o no di inserire la pubblicità Adsense sotto al titolo? Ecco come comportarsi per non incorrere in ban o avvertimenti

google adsense

Una domanda che si pone quasi sempre chi usa Google Adsense è se inserire la pubblicità direttamente sotto al titolo sia possibile oppure no. Non possiamo assicurarvi che Google non vi contatterà mai chiedendovi di cambiare layout della pagina e disposizione degli annunci; possiamo però darvi dei consigli per non incorrere in un ban, dettati dall'esperienza e anche dalle linee guida che lo stesso team di Mountain View fornisce sul sito ufficiale. Veniamo subito al dunque.

Ecco come non farsi vedere online su Facebook da nessuno

Inserire la pubblicità sotto al titolo è possibile, e a consigliarlo, pensate, è proprio Google a questo indirizzo: il suggerimento dell'azienda è dettato da anni di studi sul comportamento dell'utente e non solo dal fatto che il titolo è uno dei contenuti più importanti - ed è quello che l'utente vede subito - ma anche dal fatto che si trova above the fold; ciò significa che viene visto immediatamente senza scrollare la pagina.

Seconda considerazione: il CTR di un annuncio above the fold e sotto al titolo è sicuramente elevato, quindi - se riuscite a implementare il tutto - è una posizione da sfruttare, sempre nei limiti del possibile; l'ho testato personalmente su due dei miei blog e il risultato è assicurato.

Terza considerazione: i limiti del possibile. Non vi consigliamo di mettere gli annunci pubblicitari direttamente sotto al titolo, e cioè senza che vi sia alcun elemento fra l'uno e gli altri; per dirla in altri termini, potreste mettere il titolo con sotto nome dell'autore e data di pubblicazione e poi gli annunci: questo perché - e lo spiega anche Google - gli annunci illustrati o di testo potrebbero essere scambiati per l'immagine a cui il titolo fa riferimento. Ecco cosa dice Google:

"Inoltre, come illustrato di seguito, un'intestazione di un sito web può essere interpretata come un'etichetta di annuncio non appropriata. Poiché gli annunci in una tale posizione potrebbero essere scambiati per link o voci di un elenco anziché per messaggi pubblicitari, tale implementazione è considerata inaccettabile. Controlla accuratamente il tuo sito e il suo layout per evitare queste situazioni".

Scopri come avere una valanga di "mi piace" su Instagram

Ricapitolando: mettere gli annunci Adsense sotto al titolo è possibile - fa aumentare il CTR ed è probabile che il CPC sia pure piuttosto elevato -; preferite una leaderboard che sia posizionata non proprio sotto al titolo, ma separata da questo da alcuni elementi, e accertatevi che sempre questo non venga confuso come un elemento che rimandi all'immagine. Così potrete senz'altro far aumentare l'RPM e quindi i guadagni: buon lavoro!

  • shares
  • Mail