Microsoft aumenta la sicurezza di Outlook.com e OneDrive

L'azienda di Redmond promette più sicurezza per i suoi utenti. Ecco le novità introdotte in OneDrive e Outlook.com.

onedrive

Ci sono voluti due scandali per convincere Microsoft a fare qualcosa che avrebbe dovuto fare già molto tempo fa: proteggere nel migliore dei modi i dati degli utenti in Outlook.com e One Drive. Da un lato lo scandalo Datagate, dall’altro quello, tutto interno, che ha visto l’azienda spulciare le mail private di un suo dipendente accusato di aver fatto trapelare la release di Windows 8 prima del suo rilascio ufficiale.

Ora l’azienda di Redmond, con un post sul solito TechNet, ha confermato di aver mantenuto la promessa fatta lo scorso dicembre: aumentare ulteriormente la sicurezza dei dati degli utenti e rinforzare la protezione legale degli stessi. Due sono le novità introdotte da Microsoft.

LEGGI ANCHE: Microsoft promette che non leggerà più le mail degli utenti

Microsoft_sign_outside_building_99___Flickr_–_Condivisione_di_foto_

Le mail di Outlook.com saranno più protette grazie al protocollo crittografico Transport Layer Security (TLS) per i messaggi in entrata e in uscita. Quando invieremo una mail a qualcuno, quella sarà criptata e quindi più protetta quando viaggerà dai server Microsoft a quelli di altri provider, a patto che anche gli altri provider abbiamo il supporto al TLS.

Al Transport Layer Security viene affiancato il supporto al perfect forward secrecy (PFS) per le email in entrata e in uscita, con chiavi di crittazione diverse per ogni connessione.

LEGGI ANCHE: Microsoft OneDrive for Business, ora 1TB di archiviazione per ogni utente

Buone notizie anche per OneDrive, quello che fino a poco tempo fa conoscevamo come SkyDrive, che al pari di Outlook.com può finalmente godere del supporto a PFS: per i malintenzionati sarà più difficile decrittare la connessione tra Microsoft e il client dell’utente.

Via | TechNet

  • shares
  • Mail