Simler: il social network per fare amicizia tra simili

Simler

Thanks God It's Friday, come dicono negli Usa. Perciò dopo il giochino Small World, ecco un'altra occasione per sprecare un po' di tempo in attesa che arrivi il weekend.

Su suggerimento di Wakoopa, software e sito al quale dedicheremo un altro post, ho provato Simler. Si tratta di un social network che propone un'idea decisamente originale: fare incontrare gli utenti in modo che possano fare amicizia. Preciso: la frase è ovviamente sarcastica.

Sarà, ma nonostante la non novità non ho resistito alla scimmietta del logo, e mi sono iscritto. Tutto facile e rapido, finchè si arriva al punto cruciale. Le "somiglianze" vengono effettuate tramite tag che gli utenti si auto assegnano. E qui sorge il dubbio, perchè se aggiungo troppe tag rischio di trovare troppe persone simili a me, se ne aggiungo poche non trovo nessuno. Ora, è vero che il sistema cerca tra i più simili, amici in comune, distanza e più nuovi ma è anche vero che potrei "barare" ed inserire tag solo per banalmente andare a "curiosare", oppure mostrarmi per quello che non sono e fare amicizia con qualcun altro.

Simler
Simler
Simler
simler

Scrivo "curiosare" perchè i tag sono trattati alla stregua dei "gruppi" di altri social network. Per ogni tag è possibile inserire un messaggio, il quale a sua volta può essere commentato. E' possibile vedere quante persone usano quel determinato tag, e tra essi quanti sono amici, nonchè quanti messaggi sono scritti.

Come scrivevo all'inizio Simler è un'altra occasione per passare (o spercare?) un po' di tempo. La grafica è carina e perfettina, tutto è in stile web 2.0 ma dopo i primi minuti passati a cliccare sui tag l'entusiasmo si spegne. Certo, Simler è ancora in versione 0.8, le mie pretese erano basse proprio per questo, ma proprio non ho visto quella funzione "nuova" della quale non potrei fare a meno. Ryan Goodwin dice "Beware, this can get pretty addicting", ma a me non è sembrato. In ogni caso se volete provare, e magari darmi torto proprio su Simler, ho creato un tag "downloadblog". Di utenti italiani pare non ce ne siano: in questo momento sono esattamente come la "particella di sodio" della pubblicità...

  • shares
  • Mail