Chi scarica più musica poi ne compra di più

Chi scarica piÃ�¹ musica poi ne compra di piÃ�¹Non tutti i mali vengono per nuocere. Questo è almeno apparentemente quello che emerge da un sondaggio sul rapporto tra download illegale di musica e acquisiti di CD, secondo il quale chi scarica più brani da Internet finisce poi per essere anche tra chi compra più musica in maniera lecita. Tra i 1.000 intervistati dai 16 ai 50 anni sarebbe emerso che 1 persona su 10 ammette di ricorrere al download illegale.

Il giro d'affari creato dai pirati rei confessi sarebbe infatti in media di 77£ (circa 86€) all'anno, contro le 33£ (circa 37€) spese da chi dichiara di non aver mai scaricato illegalmente un brano musicale dalla rete. Il discorso del resto ha un suo senso come suggerisce Boingboing: chi effettua più download è con buone probabilità comunque un amante di musica, che guarda più video, ascolta più canzoni e artisti e di conseguenza finisce anche con l'acquistare di più, magari usando le vie illegali per valutare se comprare o meno un determinato CD.

Un sondaggio che dovrebbe quantomeno far riflettere i sostenitori dell'ormai famosa legge delle tre disconnessioni.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: