Velocità, diffusione e costo connessioni internet

Velocità e diffusione internet broadband

Davvero interessante il grafico pubblicato da Secretenemyhideout e ripreso da Gizmodo. Si tratta di uno schema che riassume costi, velocità e penetrazione della connessione internet in 20 Paesi in tutto il mondo. Non siamo riusciti a trovare la fonte diretta, ma i dati dovrebbero essere relativi al 2007.

Per quanto riguarda il costo, l'Italia si posiziona in una fascia medio bassa, tra uno e 5 dollari al mese per 1Mpbs. Un dato in linea con gli altri Paesi industrializzati. Come velocità media di connessione, ci troviamo grosso modo sullo stesso livello delle altre Nazioni, dove la maggior parte si attestano sui 5 Mbps, forse grazie all'utilizzo delle stesse tecnologie ADSL. Su un livello alto Francia, Svezia e Finlandia, mentre Korea e soprattutto Giappone dimostrano di essere su un altro pianeta: si parla di velocità medie attestate rispettivamente sui 41 e 61 Mbps.

I dati negativi, ma questo ce lo aspettavamo tutti, riguardano la % di penetrazione delle connessioni broadband. Non è indicato se si parla di popolazione o di territorio, un dato assolutamente necessario per poter trarre conclusioni accettabili. Prendiamo ad esempio il caso della Nuova Zelanda, con dimensioni e orografia paragonabile a quella italiana. Nuova Zelanda raggiunge l'80%, ma gli abitanti sono decisamente meno e sono concentrati in poche città rispetto alla distribuzione della popolazione italiana: questo rende ovviamente più complessa la diffusione della connessione. C'è però da dire che se il Regno Unito è arrivato all'80% mentre la Francia e la Spagna sono al 70%, il 50% italiano rimane comunque un risultato negativo.

Le motivazioni della scarsa diffusione della banda in Italia sono molteplici e complesse, difficilmente riassumibili in un solo post. Riteniamo comunque il grafico possa essere interessante ed offrire spunti per dare un occhio a cosa accade all'estero.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: