Parallels Access: ora si controllano Mac e PC come se fossero un'app dello smartphone

Con Parallels Access si può accedere a un PC o Mac dal proprio iPhone o smartphone/tablet Android per controllarlo in remoto.

Parallels Access su Android e iOS

Parallels è un marchio storico per quanto riguarda la virtualizzazione dei sistemi operativi, e già da un po’ offre l’app Parallels Access per gestire da iPad il nostro PC di casa, oppure il Mac se OS X è il nostro sistema operativo di fiducia.

Ottenere lo stesso tipo di controllo da uno smartphone era finora impossibile, anche perché a quanto pare la software house non aveva ancora trovato la formula giusta per ridurre di dimensioni l’interfaccia in modo da renderla utilizzabile e comprensibile. Fino ad oggi, almeno: Parallels Access ora funziona perfettamente su smartphone (e tablet) Android e iPhone e consente di controllare con facilità il PC, quasi il computer di casa fosse semplicemente un’altra app da gestire. Va detto che i display degli smartphone di quest’anno sono ormai tanto grandi che manca poco a poterli definire dei veri e proprio tablet, quindi non è neppure più tanto un problema di “terreno edificabile”.

LEGGI ANCHE: Le ultime novità su OS X Yosemite su Melablog

La versione di Access che scaricherete per il vostro device sarà comunque ottimizzata per le caratteristiche dello stesso. Sarà possibile usare le applicazioni del nostro PC desktop come se fossero state fatte per il telefono, e qui vengono comprese anche funzioni per selezionare, copiare e incollare il testo.

Tra le varie feature c’è anche una possibilità di riaccendere il vostro PC dallo stand by (limitata, ma c’è), e quello di scegliere la risoluzione sul momento per ottimizzare la quantità di schermo desktop visualizzata. C’è una particolare cura per la versione Android, che approfitta della maggiore libertà dell’interfaccia per lasciarvi mettere sulla home la scorciatoia per i software del vostro computer di casa.

Prezzo più conveniente


Parallels Access è da oggi più conveniente. Si vede che l’azienda ha deciso che moltiplicare la user base è decisamente più desiderabile di avere pochi utenti che pagano parecchio. Se volete approfittare del servizio offerto da Parallels dovrete investire €17,99 per un anno e €26,99 per due anni. I dispositivi mobile che possono essere connessi sono illimitati, mentre c’è un massimo di 5 PC/Mac raggiungibili.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail