Malwarebytes lancia Anti-Exploit per aumentare la protezione delle vulnerabilità

Anti-Malware assicura protezione dalle vulnerabilità dei principali browser, preso anche per Microsoft Office, media player e reader PDF.

Malwarebytes lancia Anti-Exploit

Malwarebytes, già sviluppatore dell’ottimo Anti-Malware, disponibile per Windows anche in versione gratuita, ha realizzato un nuovo software che promette di proteggere gli utenti dagli exploit delle vulnerabilità dei browser, dei loro add-on e di Java.

Anti-Exploit, disponibile per Windows XP, Vista e i più recenti Windows 7, 8 e 8.1, è il risultato dell’acquisizione da parte dell’azienda di ZeroVulnerabilityLabs e la tecnologia ExploitShield. Il software, leggero e semplice da installare, è stato rilasciato pochi giorni fa in fase beta e non è chiaro, al momento, sia in grado o sarà in grado di mantenere le promesse fatte da Malwarebytes.

Vulnerabilità di Internet Explorer, Microsoft aggiornerà anche Windows XP

L’azienda assicura che Anti-Exploit sia in grado di prevenire gli exploit anche delle vulnerabilità ancora sconosciute, impedendo ai malintenzionati di rubare i dati personali degli utenti o di prendere il controllo dei terminali con tutte le conseguenze del caso.

A volte identifica l’exploit ancora prima di riuscire a mostrare l’alert che notifica lo stop dell’attacco.

Ad oggi, prima del suo rilascio, questa versione beta è stata testata da decine di migliaia di utenti, parola del CEO e fondatore di Malwarebytes, Marcin Kleczynski.

LEGGI ANCHE: Google Chromecast, in lavoro l'exploit package per l'hack

Malwarebytes lancia Anti-Exploit

Una volta installato, Anti-Exploit non richiede alcuna personalizzazione delle impostazioni: lavora in background e vi avvisa nel momento in cui viene identificata una nuova vulnerabilità e il conseguente tentativo di exploit da parte di malintenzionati.

A breve sarà disponibile anche una versione premium (al costo di 24,95 dollari) che estenderà la protezione a Microsoft Office, lettori PDF, media player e software che potranno essere inclusi dall’utente.

Via | Malwarebytes

  • shares
  • Mail