StereoMood: crea e condividi la tua playlist emozionale

StereoMood No, non si tratta di una web radio — sebbene il termine ricorra spesso sulle sue pagine: non c'è un palinsesto, né un'interazione tra DJ e pubblico. Eppure il servizio ha un ché di "rivoluzionario" per la fruizione di quella che potremmo definire una sorta di filodiffusione emozionale (con un neologismo piuttosto azzeccato).

StereoMood è un social network in lingua inglese – concepito e mantenuto da un team tutto italiano – già attivo in 120 Paesi che propone la creazione di playlist e librerie sulla base delle emozioni (o, mood): una tag cloud introduce anche gli utenti non registrati alle scalette più gettonate ed è possibile indicare una breve nota descrittiva in stile microblogging per condividere il proprio stato.

Il servizio si avvale delle API di Last.fm per il recupero delle cover dei singoli disponibili nel database, la registrazione è gratuita per tutti e dà accesso alla possibilità di salvare le proprie playlist e caricare i propri brani: diversamente da quanto avviene su altre piattaforme equivalenti, questi non possono essere direttamente inseriti sul server di StereoMood, ma occorre che siano già presenti su blog esterni — che ne compongono la community.

È questo l'aspetto più intrigante: non troverete mai tracce delle major, protette da copyright... perché il team si avvale del feedback degli utenti per la segnalazione di eventuali abusi sull'upload remoto di singoli distribuiti illegalmente. Di contro, StereoMood promuove la fruizione e la condivisione di contenuti liberamente ridistribuibili da parte di artisti, etichette e blogger (coadiuvati da un comodo script che può essere inserito sul proprio blog per automatizzare il caricamento dei brani). L'ascolto è possibile esclusivamente dal sito attraverso Flash Player.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: