YouTube, video Rai rimossi completamente dal primo giugno

Dal primo giugno tutti i video Rai saranno rimossi da YouTube

rai-youtube-600x300 Le informazioni che abbiamo sulla rottura dell'accordo fra Rai e Google, quindi sulla possibilità che i video YouTube della generalista vengano rimossi completamente, non sono ancora chiare: se c'è chi, come i giornalisti del Sole 24 Ore, dà per certa la fine delle trattative e quindi l'inizio di una nuova era, c'è anche chi dice tutto il contrario e parla ancora di discussioni sul futuro dei servizi.

Scopri le ultime novità YouTube per tutti i creativi

Al momento, però, la situazione è comunque negativa, a prescindere dalla fonte della notizia: in un modo o nell'altro, infatti, i video Rai saranno rimossi da YouTube, perché pare che Google non voglia ritrattare il contratto firmato nel 2008 e concedere maggiori entrate al suo vecchio contraente. Le pretese dell'azienda televisiva non sono neanche ingiuste, per giunta: alla generalista arrivano circa 700mila euro all'anno, che sono, però, pochissimi se confrontati a quanti ne riceverebbe, qualora i video passassero sul suo canale video ufficiale.

Rai e Google a un punto di rottura


Ecco perché l'azienda di viale Mazzini ha deciso di ridiscutere il contratto, facendo leva sui tanti contenuti che offre ogni anno a Google: precisamente 7mila, tra partite, Festival di Sanremo e molto altro ancora. Luigi Gubitosi, direttore dell'azienda, sta cercando di discutere con Google dallo scorso anno, ma finora non ha ottenuto alcun risultato e sarebbe intenzionato a ricorrere alle vie legali per chiedere la rimozione forzata dei video a partire dal prossimo mese.

Scopri il nuovo YouTube di Yahoo!

Lo ripetiamo: non è ancora certo nulla, ma pare che dal primo giugno avverranno non pochi cambiamenti sul seguitissimo Tubo. E la speranza è che il sito ufficiale Rai venga rivisto e migliorato, dato che non funziona proprio perfettamente e non offre certo la stessa esperienza utente di YouTube (e per Video Mediaset vale la stessa cosa, come senz'altro avrete notato).

Via | Il Sole 24 ore | Wired.it

  • shares
  • Mail