Twitter e la scienza collaborano, il social network fornisce i dati degli utenti

Ecco come Twitter aiuterà la ricerca, nell'ambito del progetto Twitter Data Grants

twitter scienza Non sappiamo ancora quale sarà il risultato di questa collaborazione fra Twitter e alcuni gruppi di ricerca scientifici, ma siamo sicuri che non potranno che essere positivi: come forse qualcuno di voi ricorderà, a febbraio la società aveva annunciato il lancio di Twitter Data Grants (#DataGrants), un progetto in collaborazione con Gnip che avrebbe portato alla selezione di sei istituti su 1.300 di quelli che avevano avanzato delle proposte (da oltre sessanta paesi del mondo, tra l'altro).

Ecco come si comportano i VIP su Twitter e Facebook

La notizia è davvero molto interessante, anche se qualcuno ha avanzato giustamente dei dubbi; il primo è sulla correttezza di un comportamento del genere: perché i dati degli utenti vengono forniti per dei sondaggi ai quali loro hanno deciso di non partecipare? Un articolo su Scientific American - che si è anche soffermato sull'autorizzazione dell'utenza - ha poi trattato un'altra questione: Twitter avanzerà delle pretese a livello legale sulle scoperte? Sono tutti interrogativi, insomma, a cui il social network sarà chiamato a rispondere nei prossimi mesi obbligatoriamente e che sicuramente faranno molto discutere in ogni caso.

Hai mai visto una stampella per dormire in metro? Esiste davvero!

Al momento, comunque, non possiamo che apprezzare questa collaborazione, che ha visto approvare progetti davvero interessanti: uno dei tanti, per esempio, è quello dell'Harvard Medical School / Boston Children's Hospital che studierà attentamente la diffusione delle intossicazioni alimentari; e che dire dell'indagine che la University of East London ha voluto portare avanti sul rapporto fra tweet e risultati delle gare sportive? Insomma, di carne al fuoco ce n'è parecchia: speriamo che tutto vada per il verso giusto!

Via | Ars Technica | Scientific American

  • shares
  • Mail