Facebook come Shazam: tag automatico di canzoni e programmi TV

Come Shazam, Facebook riuscirà a riconoscere musica e programmi televisivi. Parte l'offensiva a Twitter.

Nella battaglia con Twitter per diventare il social network di riferimento dove discutere di programmi televisivi e musica, Facebook ha pronta un'arma che ricorda molto da vicino Shazam, applicazione in grado di riconoscere automaticamente i brani musicali dopo averli "ascoltati" per qualche secondo. L'applicazione della piattaforma guidata da Mark Zuckerberg avrà, sia nella sua versione iOS che in quella Android, una nuova funzionalità nella fase di aggiornamento di stato, attivando il microfono dello smartphone per riconoscere ciò che viene trasmesso nell'ambiente circostante.

Una volta stabilito qual è il brano musicale o il programma televisivo, Facebook includerà automaticamente il tag nello stato, dando a tutti gli amici di chi lo condivide anche la possibilità di ascoltare un'anteprima della canzone di 30 secondi, o di visualizzare un link alla pagina Facebook dello show TV. L'esperienza offerta dal "taggatore automatico" sarà comunque disattivabile: in questo caso, non cambierà nulla rispetto all'attuale esperienza offerta dalle applicazioni mobile di Facebook.

Leggi: Facebook, italiana bannata dal social network per la foto di un bacio gay
facebook-shazam

Per iniziare, il sistema sarà in grado di riconoscere milioni di canzoni, e i programmi televisivi di 160 canali. Per il momento, si parla di arrivo nelle prossime settimane per i soli utenti degli Stati Uniti, ma possiamo credere che la funzionalità possa arrivare in futuro anche al di fuori degli USA: immaginiamo che per la musica non ci siano problemi, mentre i palinsesti televisivi dovranno in qualche modo essere inclusi nel calderone usato dall'applicazione.

L'anteprima musicale di 30 secondi sarà offerta tramite servizi come Spotify, Rdio e Deezer, mentre le anteprime video saranno più restrittive, soprattutto per quanto riguarda le serie televisive. In qesto caso, Facebook mostrerà numero di episodio e stagione in corso, insieme a un'immagine d'anteprima e un link alla Pagina. Siamo a questo punto curiosi di vedere se e come Twitter reagirà a questa iniziativa del social network concorrente: TechCrunch suggerisce ironicamente di acquistare direttamente Shazam.

Leggi: Facebook testa le scorciatoie numeriche per trovare gli amici

  • shares
  • Mail